Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, scatta la gara di solidarietà: chi sanifica le strade e chi regala pasti gratis e disinfettante

Le iniziative di Settimo Torinese

 

Gara di solidarietà tra cittadini a Settimo Torinese per sconfiggere il Coronavirus. In una sola giornata ieri - mercoledì 11 marzo - sono nate ben tre iniziative spontanee per dare una mano in questo difficile momento di crisi. 

Gli agricoltori settimesi, che generalmente si occupano dello spalamento neve e del taglio dell’erba dei grandi parchi a Settimo Torinese, hanno iniziato a titolo completamente gratuito a sanificare le strade con acqua e disinfettante. La loro iniziativa è partita dalla zona Centro e Borgo Nuovo, ma copriranno l'intera città.

Bel gesto anche da parte del Ristorante Self-Service Auchan di Panorama che, vedendosi costretto a chiudere ha deciso di donare al Comune di Settimo Torinese circa 200 pasti che, grazie al coinvolgimento di una cooperativa sociale, verranno distribuiti alle persone che ne hanno più bisogno.

Infine la Farmen, azienda internazionale nel settore della cosmesi con sede a Settimo Torinese, ha deciso di donare 5.000 boccettine di gel disinfettante al Comune. Ora l’amministrazione deciderà in che modo distribuirle.

“Sono tre belle storie – commenta la sindaca Elena Piastra – che raccontano quanto la nostra comunità sia unita, della volontà di mettersi a disposizione per gli altri, di “donare” anche in un momento così difficile. Abbiamo tutti i giorni persone che ci scrivono perché vogliono fare qualcosa, vogliono mettersi a disposizione della comunità dando il proprio contributo. Tanto che abbiamo creato l’email volontarisettimo.emergenzacovid@gmail.com. Stiamo organizzando grazie a queste persone servizi diversi come il presidio davanti ai centri medici per evitare gli assembramenti, supporto per acquisto di medicine o altro per gli anziani soli, ecc.”

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento