Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ora di matematica ai tempi del Coronavirus: la lezione della professoressa su Facebook

Quasi tutta la classe si connette

 

La lezione ai tempi del Coronavirus si fa su Facebook. In questi giorni di psicosi dovuta ai contagi la rete si sta dimostrando in quello che è il suo volto più utile. Nasce così l'idea di Laura Sportaiuolo, professoressa in una scuola media di Orbassano, che ha deciso di convocare i suoi studenti per una lezione di matematica online. 

Poco dopo le 10 di questa mattina quasi la totalità della classe si è connessa con l'insegnante che ha tenuto una lezione sui monomi. "Spesso utilizzo i social con i ragazzi. Questi ragazzi quest'anno hanno l'esame e noi a oggi non possiamo dargli garanzia di quando riprenderanno le lezioni. Io mi auguro che lunedì si sia risolto tutto, però abbiamo visto che il blocco è arrivato in modo istantaneo e improvviso e allo stesso modo potrebbero comunicarci del proseguio della sospensione", racconta l'insegnante. 

"Se dovessi aspettare che enti sovrastrutturali ci mettano a disposizione piattaforma online per fare lezioni multimediali non farei nulla. Quindi semplicemente ho lanciato l'idea ai ragazzi e loro sono stati contentissimi", racconta Laura e a dimostrazione di quel che dice ci sono le presenze di questa mattina - giovedì 27 febbraio - dentro l'aula online, "Erano quasi la totalità. Io però non posso obbligare i ragazzi ad avere un account facebook, infatti molti si sono connessi con quello della mamma o del papà". 

Tutto questo per amore della professione nonostante la precarietà: "Io non sono un'insegnante di ruolo. Io è dal 2014 che insegno, ma io l'anno prossimo non posso dire ai miei alunni che ci rivedremo a settembre. Io il 31 agosto sono licenziata fino al 12 di settembre e non saprò dove andrò. Io lo faccio per etica, io voglio insegnare e stare a contatto con i ragazzi", conclude Laura. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento