Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, ecco come la Regione si attrezza per l'autunno contro il pericolo congestione degli ospedali

Presentato B-Life un nuovo laboratorio per test seriologici

 

Potenziamento della rete ospedaliera e una campagna vaccinale contro l'influenza gratuita per gli over 60, è in questo contesto che si inserisce B-Life il laboratorio mobile dotato di tecnologie spaziali sviluppato dall'Università di Louvain in Belgio insieme all'Esa e inaugurato questo pomeriggio presso l'Altec di corso Marche a Torino.  

L'obiettivo della Regione Piemonte è quello di mettere in campo tutte le azioni necessarie per evitare che in autunno si congestioni la rete ospedaliera piemontese: "Abbiamo investito 111 milioni sul potenziamento della rete ospedaliera. Certo che c'è preoccupazione. Il tema vero è questo autunno, perché con l'arrivo dell'influenza se non ci sarà un vaccino o un protocollo farmacologico efficace sul virus ci troveremo davanti ai pronto soccorso persone che potranno avere dei sintomi facilmente confondibili tra influenza e covid. Per questo stiamo improntando una importante campagna vaccinale contro l'influenza gratuita per tutti gli over 60 e con forte raccomandanzione per gli operatori sanitari", a dirlo è l'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Icardi. 

"Abbiamo il territorio molto più attrezzato, abbiao il contratto integrativo con i medici di base, una migliore organizzazione territoriale e qualche conoscenza in più del virus. Possiamo affrontare un'altra consapevolezza un'altra non sperata recrudescenza del virus", ha concluso Icardi. 

Cosa è B-Life, il laboratorio mobile

"Il progetto B-Life nasce quando eravamo in piena emergenza e dovevamo trovare laboratori accreditati. Ci è stato chiesto se avessimo interesse a questo laboratorio e noi abbiamo accettato. Ci servirà a fare una mappatura piemontese di come si è sviluppata l'epidemia. Faremo i test a categorie importanti che durante l'epidemia hanno lavorato", spiega Matteo Marnati, assesore all'Innovazione della Regione Piemonte. 

Nel laboratorio B-Life, al quale potrà accedere personale sanitario, delle forze dell'ordine, ecc, verranno effettuati test seriologici: "Faremo dai 15.000 ai 20.000 test seriologici su tutto il territorio. Oggi abbiamo 23 laboratori, con questo e quello di Arpa e Università di Novara arriveremo a 26 laboratori", ha concluso Matteo Marnati. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento