Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello di Appendino alla cittadinanza: "Supereremo l'emergenza rispettando le indicazioni"

Niente pagamento dell'asilo per i giorni in cui sono chiusi

 

La sindaca di Torino dopo alcuni giorni di silenzio è tornata a parlare ai cittadini e lo ha fatto per rassicurare, ma soprattutto per lanciare un appello: questa emergenza la supereremo se rispetteremo le indicazioni che ci sono state date. 

Un messaggio che risulta ancora più forte e indispensabile in queste ore quando si apprende che un intero reparto delle Molinette è stato messo in isolamente perché una coppia di anziani che vi erano ricoverati per un'influenza non hanno comunicato che il proprio figlio lavorava a Lodi. 

Chiara Appendino così in chiusura del messaggio video che ha pubblicato sui propri social lo dice in modo chiaro: "L'appello che vi faccio è di rispettare le indicazioni che vi sono state date. Questa emergenza la supereremo tutti insieme se le istituzioni faranno la propria parte, ma anche se tutti i cittadini e le cittadine rispetteranno quelle indicazioni che sono state date". 

"Significa cambiare le nostre abitudini come per esempio lavarsi le mani spesso e mantenere il metro di distanza, ma queste cose fanno la differenza nel riuscire ad affrontare questa sfida e ritornare al più presto alla normalità", continua la sindaca. 

Coronavirus, Cirio: "Contenere il contagio dipende dalla vita quotidiana di ciascuno di noi”

Un messaggio che però deve stare in equilibrio con la necessità di non assecondare una psicosi che sta mettendo in ginocchio il sistema produttivo del Paese: "Non poniamoci però noi stessi limitazioni ulteriori rispetto a quelle che già esistono e che sono fisiche. Manteniamo questo senso di coesione e di appartenenza. Io sono convinta che Torino ripartirà e in questi giorni noi tutti come Giunta e categorie stiamo mettendo in campo una serie di azioni che potranno partire dal primo giorno in cui finalmente supereremo l'emergenza e si potrà tornare alla normalità", ha continuato Appendino. 

Città che nei giorni scorsi ha annunciato provvedimenti a sostegno del mondo produttivo e anche delle famiglie: sospese le prime due rate della TARI, la tassa sui rifiuti, e per le famiglie sospensione del pagamento dei servizi comunali, come l'asilo per il periodo in cui non ne usufruiscono. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento