Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concerto contro il commissariamento del teatro Regio, ma ci sono i primi effetti: non rinnovati 60 contratti

La denuncia del sindacato

 

Un concerto in Piazza Palazzo di Città contro il commissariamento del Teatro Regio. A protestare sono stati i lavoratori che vedono in bilico il futuro loro e del teatro. I primi effetti della proposta di commissariamento però ci sono già: è stato bloccato il rinnovo di 60 contratti a termine. 

"Non abbiamo avuto più notizie dalla sindaca e nell'ultimo incontro con il sovrintendente, durante il quale ci sarebbe stata la possibilità di firmare un accordo in deroga per poter rinnovare i contratti di 60 lavoratori, ci è stato detto che non poteva assumersi questo impegno in quanto con le dimissioni del consiglio di indirizzo anche lui decade", dice Carlo Caputo della CGIL. 

Sul tema è stata interpellata la sindaca che ha detto che avrebbe portato l'accordo in consiglio e quindi l'accordo non è stato sottoscritto. "Un passo indietro della sindaca sugli impegni presi con noi e pubblicamente durante l'ultima conferenza stampa sul tema", conclude Caputo. Si tratta di lavoratori strutturali del teatro che in alcuni casi hanno anche un'anzianità di 15 anni. 

In mattinata riunione del Consiglio di Indirizzo della Fondazione

Si è riunito questa mattina in videoconferenza il Consiglio di Indirizzo della Fondazione Teatro Regio di Torino. Tra i temi in discussione la situazione economico-finanziaria dell'ente lirico e la chiusura del bilancio consuntivo 2019, per il quale è stata confermata la cifra orientativa del disavanzo che risulta di 2,4 milioni di euro, in attesa delle verifiche da parte della Società di revisione e del Collegio dei revisori dei conti su alcune poste di bilancio.

Nell'incontro è stata anche presentata al Consiglio di Indirizzo la bozza di accordo di prossimità, che permetterà ai lavoratori a tempo determinato di ottenere un rinnovo del contratto per un massimo di 45 giorni, cioè fino alla prima settimana di agosto. L'accordo, frutto di un impegno già assunto nei mesi passati e comunicato oggi al Cdi, è stato condiviso dalla sindaca Chiara Appendino e dal sovrintendente Sebastian Schwarz e nella giornata di domani sarà sottoposto alle organizzazioni sindacali per la firma.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento