Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chi sono i 4 candidati alle Primarie: uno di loro sarà l’aspirante sindaco del centrosinistra a Torino

Si voterà il 12 e 13 giugno

Quattro candidati per un'unica poltrona, quella di sindaco della Città di Torino. Con la firma del codice di autoregolamentazione posta questa mattina - martedì 25 maggio - Stefano Lo Russo, Enzo Lavolta, Igor Boni e Francesco Tresso danno ufficialmente il via alla campagna elettorale per le Primarie del centrosinistra che si terranno il prossimo 12 e 13 giugno. Ma chi sono i quattro pretendenti al ruolo di candidato sindaco per il centrosinistra? 

Stefano Lo Russo

Stefano Lo Russo è stato il capogruppo del Partito Democratico in Comune durante la legislazione guidata da Chiara Appendino. Non ha mai fatto alcuno sconto alla sindaca sin da essere considerato il suo principale oppositore. "In questi cinque anni ho fatto quel che doveva fare il leader dell'opposizione, ovvero segnalare le cose che non andavano e votare a favore dei provvedimenti che condividevamo", spiega Lo Russo, "Purtroppo mi hanno dato tanto da lavorare in questi anni perché credo che il giudizio medio nei confronti di questa amministrazione non sia complessivamente positivo". Lo Russo si è infatti sempre opposto a un'alleanza tra PD e Movimento 5 Stelle per le comunali a Torino. Nella vita è Professore Ordinario di Geologia Applicata presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico di Torino. È già stato assessore per il Comune di Torino. 

Enzo Lavolta

Anche Enzo Lavolta è un esponente politico del Partito Democratico, ma a differenza si Stefano Lo Russo è dichiaratamente a favore di un'alleanza con il Movimento 5 Stelle alle comunali di Torino. "Io dialogo con tutti. Ho registrato in queste settimane una distanza profonda tra la politica e i cittadini del territorio. Non ho preclusioni nei confronti dei 5 Stelle e crede che si debbano valorizzare i punti di contatto piuttosto. Io sono perché si creino ponti e continuerò a lavorare perché Torino sia più unita possibile nell'affrontare la pandemia". Nella vità fa il consulente del lavoro ed è già stato assessore per il Comune di Torino. 

Igor Boni

Igor Boni invece, pur essendo un attivista politico di lunga data, non ha mai ricoperto alcun ruolo all'interno delle istituzioni e non è mai stato eletto in Comune, Regione o Parlamento. Corre alle Primarie come componente dei Radicali Italiani: "Faccio politica per passione perché credo nelle idee". Lavora come ricercatore in ambito ambientale presso l'IPLA ed è un esperto di suoli e si occupa della riduzione degli effetti dei cambiamenti climatici. Dal punto di vista politico si è sempre espresso contro l'alleanza con i 5 Stelle: "Ci troviamo d'accordo con il PD torinese sulla necessità di rifiutare questa alleanza che però non vuol dire rifiutare gli elettori che hanno fato fiducia ai 5 stelle perché questi sono i primi che sono stati 'truffati' da loro. Torino ha vissuto cinque anni di decrescita che dobbiamo interrompere". 

Francesco Tresso

L'unico che non ha alcuna appartenenza partitica è Francesco Tresso, ingegnere torinese che per cinque anni è stato consigliere comunale tra le fila dell'opposizione. È tra i fondatori di Capitale Torino, un'esperienza civica che ha messo insieme il mondo del civismo torinese. "Sono l'elemento di novità all'interno delle Primarie che deve mirare ad allargare il campo a tutto quel mondo di pezzi di città che si riconosco nei valori del centrosinistra, ma che sono lontani dalla politica", spiega Tresso che nelle scorse settimane ha raccolto oltre 6.500 firme a sostegno della sua candidatura. "Sono sempre stato vicino al mondo dell'inclusione, del terzo settore e mi interessa l'aspetto ecologico e di sostenibilità".
 

Si parla di

Video popolari

Chi sono i 4 candidati alle Primarie: uno di loro sarà l’aspirante sindaco del centrosinistra a Torino

TorinoToday è in caricamento