Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Comunali, la Lega scalda i motori: "Torino deve ripartire dall'automobile, non dai monopattini"

"La scelta del candidato spetta a noi"

 

Torino deve ripartire dall'automotive, non dal monopattino. Ha le idee chiare Elena Maccanti, deputata della Lega, che questa mattina, giovedì 2 luglio, insieme a Fabrizio Ricca, assessore regionale, ha lanciato la campagna tesseramento per il partito in vista delle elezioni comunali del 2021. 

Per i leghisti l'amministrazione Appendino è stata un disastro ed è necessario voltare pagina, per farlo sono pronti a schierare un candidato che a loro avviso possa intercettare i bisogni della Città. "La designazione del candidato sindaco spetta alla Lega e sarà concordata con gli alleati. Il candidato potrà anche arrivare dalla società civile, come ha già detto Salvini, ma avrà profonde radici in questa città e saprà riaccendere Torino", spiega Elena Maccanti. 

Da dove partire per riaccendere la città? "Deve ripartire dall'automotive e quel che sta facendo il Movimento 5 Stelle è il contrario. Nel decreto rilancio per il settore dell'automotive sono previsti 100 milioni di euro, mentre la Francia investe 8 miliari di euro. Sono previsti invece 120 milioni di euro a favore dell'acquisto dei monopattini", continua Maccanti che poi conclude, "A Torino c'è una viabilità che non risponde alla sicurezza dei cittadini, la città è piena di piste ciclabili e ha limitato fortemente le attività commerciali. Una politica, quella del Comune, miope che rischia di gettare nel baratro questa città". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento