Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sanificazione continua sul bus scolastico: il sistema dell'azienda torinese rende i trasporti sicuri | Video

Fase di test sui mezzi del Comune di San Maurizio Canavese

 

L'obiettivo è quello di rendere i mezzi di trasporto dei luoghi sicuri e per farlo hanno importato in Italia un sistema di sanificazione costante degli ambienti che hanno applicato sui bus scolastici. L'idea è dell'azienda torinese Mussa & Graziano, e il primo comune torinese ad avviare la sperimentazione è stato quello di San Maurizio Canavese. 

Sui bus preparati dalla ditta torinese vengono effettuati due trattamenti in fotocatalisi che permettono, tramite la luce solare, di ossidare la presenza di impurità su aria e superfici. Sulle superfici viene azzerata la presenza di batteri e di conseguenza annullata la possibilità del proliferarsi di virus. Ogni mezzo ha installato a bordo un sistema integrato di purificatori e sanificatori costante dell’aria. Inoltre, sono state sanificate tutte le superfici interne degli scuolabus (i vetri, le pareti, i soffitti e i sedili) con il sistema Puretì, un innovativo trattamento di sanificazione basato appunto sulla fotocatalisi. 

"Abbiamo iniziato dagli scuolabus perché la nostra priorità è stata preparare questo progetto già durante la prima ondata di covid. Questi sistemi dovrebbero essere applicati su tutti i mezzi del trasporto pubblico. Dovremmo sensibilizzare le istituzioni perché si deve risolvere il problema dei trasporti. Non solo sui veicoli nuovi, ma anche su quelli viaggianti", spiega Elio Mussa, CEO di Mussa & Graziano. 

Il trattamento ha una garanzia di due anni. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento