Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Parcheggi speciali e colonnine sotto casa per chi le richiede, il Comune lancia l'auto elettrica

 

Vuole essere un incentivo per tutti quei torinesi che decidono di acquistare un'automobile elettrica e quindi di non inquinare. Il progetto che è stato presentato questa mattina, venerdì 14 dicembre, dall'assessora ai Trasporti del Comune di Torino, Maria Lapietra, e dalla sindaca, Chiara Appendino, è sicuramente innovativo. 

In città infatti verranno installate 214 nuove colonnine per la ricarica di veicoli alimentati a elettricità. Colonnine che si andranno ad aggiungere alle circa 200 già presenti sul territorio di Torino. Fino a qui però nulla di innovativo. La vera novità è che anche i cittadini potranno richiedere di avere installata sotto casa una colonnina per ricaricare la propria automobile. 

Infatti è stato previsto che ogni quattro colonnine installate dai tre operatori, la quinta dovrà essere posata in un luogo indicato dal Comune che attingerà dalle richieste dei cittadini. Questi ultimi se vorranno indicare un punto della città dove installare una colonnina dovranno semplicemente accedere sul sito del Comune e compilare un questionario. In totale le colonnine posate grazie alle richieste dei cittadini saranno cinquantadue. 

Non solo però, perché vicino a ogni colonnina installata grazie alla segnalazione di un cittadino verrà anche riservato un parcheggio verde. Cosa significa? Che il Comune ha previsto un nuovo tipo di parcheggio che sarà riservato esclusivamente ai veicoli alimentati a energia elettrica. Se un diesel, benzina o gpl si parcheggerà in quel posto sarà passibile di contravvenzione. 

Un progetto che nelle mire dell'amministrazione vuole essere un ulteriore passo verso la creazione di quelle infrastrutture necessarie a rendere ecosostenibile la viabilità a Torino. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento