Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Smantellata organizzazione di trafficanti di droga: avevano un guadagno mensile di 50mila euro

Per vendere si appoggiavano a un ristorante

 

Ciriè, smantellata una organizzazione criminale dedita allo spaccio di droga. Rifornivano il territorio del Canavese. In un mese il guadagno stimato per loro era di oltre 50mila euro. In totale i carabinieri hanno arrestato sei cittadini albanesi tra i 22 e i 41 anni, l'accusa nei loro confronti è di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio. Inoltre per loro anche l'accusa di estorsione; i clienti che erano indietro con i pagamenti subivano violenti ritorsioni. 

I sei per vendere e consegnare la droga sfruttavano un ristorante, gestito da uno di loro in centro a Cirié, che gli serviva da copertura. I clienti entravano in contatto con loro via telefono o tramite piattaforme di comunicazione online. Per richiedere la dose utilizzavano un linguaggio criptico in cui veniva simulata la vendita di pizze e birre

A quel punto il finto fattorino si metteva in moto e effettuava direttamente presso il domicilio dei “clienti” la consegna della dose richiesta. La banda, per evitare spiacevoli controlli dei carabinieri, non teneva mai la droga con sé, ma la nascondeva in zone boschive, prelevandone di volta in volta la sola quantità richiesta.

I carabinieri hanno stimato che il giro d'affari della banda criminale, derivante dalla vendita della cocaina che veniva spesso confezionata dentro una mansarda della periferia di Cirié, superava oltre 50mila euro. Durante le indagini gli investigatori dell’Arma hanno già arrestato 4 pusher, sequestrato dosi di droga per un totale di 50 grammi di cocaina e recuperato 24.000 euro in contanti. Altri 14mila euro sono stati sequestrati durante le ultime operazioni dei carabinieri. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento