Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cuoco in Olanda, rapinatore a Torino "ma per necessità": le immagini

 

Davanti ai carabinieri di Chivasso ha ammesso tutte le sue colpe, ma ha voluto anche precisare che sì, le rapine le ha commesse, ma solo per necessità. È la storia di un 33enne italiano che nel solo mese di giugno ha messo a segno tre colpi in altrettanti supermercati. Di certo non un professionista perché in tutti i casi ha agito a volto scoperto, armato di una pistola giocattolo e con un collare ortopedico al collo. In più, come testimoniano le immagini delle telecamere di sicurezza di un supermercato, l'uomo prima di rapinare faceva anche la coda alla cassa. 

In Olanda era un cuoco, ma qua a Torino, una volta perso il lavoro, si è dovuto reinventare rapinatore. È un sensa fissa dimora. L'arresto venerdì scorso a Brandizzo. L'ex cuoco, ora rapinatore, ha ammesso le sue responsabilità. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento