rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022

Periferie, Chiara Appendino promuove la sua Giunta: "Disinnescato bombe sociali con poche risorse"

Il riferimento all'ex MOI e a via Germagnano

"Con poche risorse a disposizione siamo riusciti a risolvere alcune bombe sociali", a dirlo è stata la sindaca Chiara Appendino e lo ha fatto a margine della presentazione dei progetti di riqualificazione delle aree di Porta Palazzo, Vallette e corso Racconigi. A cinque anni dal suo insediamento, secondo la prima cittadina di Torino, cominciano a vedersi i risultati del lavoro svolto dalla sua amministrazione. 

"In cinque anni di lavoro poni le basi. Oggi parliamo di periferie e noi abbiamo cercato con le risorse che avevamo a disposizione, che erano poche, di risolvere alcune bombe sociali. Penso al MOI, a via Germanagnano. Abbiamo usato le risorse di AXTO per piccoli interventi di ago puntura, adesso arrivano grandi risorse che si inseriscono in questo percorso inziato cinque anni fa". Sì, perché la Città di Torino avrà a disposizione quasi 44 milioni di euro stanziati nell'ambito del Programma nazionale della Qualità dell’Abitare. 

Risorse che verranno utilizzate per finanziare progetti di riqualificazione urbana in tre aree della città che sono Porta Palazzo, Vallette e corso Racconigi. "Abbiamo scelto queste tre aree perché sono spazi su cui abbiamo già iniziato un percorso di riqualificazione in questi anni e queste risorse ci permetteranno di intervenire in termini più ampi e di migliorare la qualità della vita di quelle che noi riteniamo delle perfierie esistenziali, che non sono lontane dal centro, ma che hanno bisogno di risposte", ha continuato la sindaca di Torino.

Risorse economiche che Torino potrà spendere nei prossimi anni, allo stesso modo di quelli che il Governo ha stanziato per la realizzazione della Metro 2 e che secondo la prima cittadina serviranno a rendere meno periferica una zona critica come Torino Nord. 

Non voleva essere un bilancio di mandato, ma Chiara Appendino ha messo in fila uno dopo l'altro tutti gli interventi sulle periferie che la sua amministrazione ha portato avanti in questi anni. Interventi realizzati con poche risorse economiche: "Poter dire che arriveranno circa 15 milioni su Vallette che era 15 anni che aspettava un intervento, questo dopo aver rifatto Piazza Montale e aver iniziato a fare altri intervento, significa cambiare la vita di un quartiere e di uno spazio pubblico. Tagliare il nastro non fa la differenza. Sono felicissima che nel 2026 qualcuno taglierà il nastro del nuovo quartiere di Vallette". 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Periferie, Chiara Appendino promuove la sua Giunta: "Disinnescato bombe sociali con poche risorse"

TorinoToday è in caricamento