Pressing di Appendino sul Governo: "Se Torino non verrà aiutata rischiamo di perdere posti di lavoro"

Convocato un tavolo con il ministro Giorgetti

Che Torino sia al centro delle politiche industriali del Paese è una priorità di tutti, non solo della città e del Piemonte, ed è per questo che Mario Draghi si sarebbe impegnato per convocare un tavolo per comprendere in quale modo le risorse del PNRR possano essere utilizzate per rilanciare la produzione industriale del territorio. Pilastro per la ripartenza sarà l'automotive

"È stato un incontro costruttivo, abbiamo spiegato la situazione di Torino: nel 2019 è stata riconosciuta l’area di crisi, alla luce di numeri che riguardano 20 anni di storia della nostra città, che ha un tessuto industriale molto forte con grandissime competenze e professionalità ma che ha bisogno di strumenti che permettano a queste filiere di affrontare le grandi transizioni innovative, tecnologiche ed energetiche. Se Torino non viene accompagnata dal Governo, il rischio è di perdere posti di lavoro", ha spiegato la sindaca di Torino, Chiara Appendino. 

È per questo motivo che presto ci sarà un incontro con il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti: "Il presidente Draghi ha compreso perfettamente la situazione. È interesse del Paese, non solo di Torino, che il Piemonte sia al centro delle politiche industriali e che quindi possa contribuire alla ripresa e da questo punto di vista si è impegnato con il ministro Giorgetti a convocare un tavolo per guardare i dossier sperando di poter utilizzare le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)". 

Un percorso che deve guardare oltre Stellantis: "Siamo una città che ha una grande azienda e che poi ha un indotto, cioè ci sono tante medie e piccole imprese che hanno vissuto e vivono di questo indotto. Quando parliamo di automotive si deve ragionare guardando all'auto del futuro e non a quella di quindici anni fa. Dobbiamo accompagnare la filiera nella transizione energetica, nell'innovazione e anche nel cambiamento del concetto di proprietà dell'auto", continua Appendino.

Però per riuscire a rilanciare il territorio sarà necessario l'aiuto del Governo: "Non dobbiamo rinunciare alla nostra filiera, ma dobbiamo accompagnarla e il PNRR è lo strumento finanziario che ci può aiutare da questo punto di vista". 

Si parla di

Video popolari

Pressing di Appendino sul Governo: "Se Torino non verrà aiutata rischiamo di perdere posti di lavoro"

TorinoToday è in caricamento