Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elezioni 2021, Chiara Appendino: "Non correrò nuovamente per la carica di sindaco" | Video

Sulla decisione pesa la condanna

 

Chiara Appendino non correrà alle prossime elezioni comunali di Torino del 2021. L'attuale sindaca non proverà a confermare il suo ruolo di amministratrice della Città. L'annuncio con un video su facebook al quale è seguita una conferenza stampa. Alla base della decisione la condanna  a sei mesi per il reato di falso in atto pubblico arrivata qualche settimana fa nell’ambito del caso Ream. 

Una scelta che Appendino ha definito coerente con le regole del Movimento 5 Stelle e con quel che ha sostenuto durante gli anni di militanza politica: "In questi mesi più volte mi è stato chiesto quando avrei deciso. Ci ho messo qualche giorno in più, perché dopo la mia condanna, per un fatto su cui ritengo di aver agito correttamente, ho dovuto riflettere con attenzione, mettendo da parte le emozioni", haspiegato la sindaca, "Nonostante abbia ricevuto tanto affetto, ho ritenuto giusto prendere questa scelta, dolorosa ma necessaria. L'ho fatto per coerenza alle regole con cui la mia squadra ed io ci siamo candidati".

Appendino ha anche ribadito che nei prossimi otto mesi di governo della città proseguirà con impegno nell'amministrazione della Città. Da questo momento però inizia il percorso che dovrà portare all'individuazione di un candidato per le prossime elezioni che possa essere sostenuto dai 5 Stelle e, magari, anche dalle forze politiche che compongono la maggioranza di Governo. Il passo di lato fatto dalla sindaca potrebbe facilitare la discussione tra democratici e pentastellati. 

"È il momento che non si parli più di Appendino, ma che le forze politiche inizino a parlare del futuro della città e mi spenderò per questo", ha continuato a sindaca, "È il momento che si mettano da parte gli interessi di bottega, i personalismi, adesso l'oggetto di discussione deve essere la città e che futuro la città vuole. Sono certa che le forze politiche avranno questa responsabilità".

Infine un accenno al futuro della stessa Appendino. La prima cittadina ha spiegato che al momento sta pensando esclusivamente alla guida della Città: "Non è che ogni volta che si fa passo di lato significa che c'è un'altra poltrona pronta, ho fatto un passo di lato per coerenza e i prossimi otto mesi saranno tutti concentrati sulla città. Si fa politica perché si è coerenti con sé stessi io continuerò a fare politica, ma il passo di lato non significa che ci sia qualcos'altro pronto". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento