Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TAV, la solidarietà di Chef Rubio a Nicoletta Dosio: "Giusta la sua lotta, andrò in carcere da lei"

Il cuoco si scaglia anche contro la politica che ha "voltato faccia"

 

L'annuncio è arrivato a sorpresa al termine della conferenza che Chef Rubio ha tenuto al Festival del Giornalismo Alimentare di Torino: il famoso personaggio televisivo oggi - giovedì 20 febbraio - si recherà in visita da Nicoletta Dosio, la pasionaria No TAV che a fine dicembre è stata arrestata

"Sta portando avanti la battaglia, il suo credo e risvegliare l'attenzione su un dramma che sta passando sotto silenzio. Sembra già chiuso il discorso Tav e di conseguenza con questo gesto sta facendo una grande cosa, so che lo porterà a termine e ha fatto bene a farlo.
Andrò a trovarla, staremo un paio d'ore insieme. Dopo un abbraccio ascolterò quello che avrà voglia di raccontarmi, o anche in silenzio. Massimo rispetto", ha detto Chef Rubio. 

"La battaglia come filosofia va sempre portata avanti, come riuscita non è detto che il gesto di Nicoletta possa portare dei benefici visto che anche a Torino le persone che potevano essere più democratiche, più vicine alla causa ambientale e umana si son fatte i cazzi loro, sono passate al Si Tav quindi non spero nulla confido nelle azioni e nella lotta. Dalle istituzioni non mi aspetto nulla, non faccio il minimo affidamento su di loro", ha continuato.

"A Torino per quanto riguarda il popolo e gli attivisti non si può dire nulla, i colletti bianchi si. Se vengono arrestate delle persone per una giusta causa e nessuno della giunta comunale di Torino, che sia un professionista, un colletto bianco, non fa nulla per denunciare la cosa vuol dire che sei complice", ha concluso Chef Rubio.

Nelle settimane scorse aveva solidarizzato con Nicoletta Dosio anche l'attore Elio Germano.

Aggiornamento delle 18: Oggi pomeriggio Chef Rubio si è recato al carcere delle Vallette di Torino, ma all'ultimo gli sarebbe stato negato l'accesso e così la possibilità di incontrare Nicoletta.  

chef rubio davanti al carcere di torino-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento