Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Occupano una cascina e la trasformano in una fabbrica della droga: due arresti

Avevano allestito anche una piantagione di marijuana

 

Prima hanno occupato abusivamente una cascina e poi l'hanno trasformata in un magazzino dentro il quale stoccavano e distribuivano droga. A finire nei guai sono stati due cittadini di origine albanese di 27 e 36 anni che sono stati arrestati la notte di domenica 22 settembre dai carabinieri della compagnia di Chivasso per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti e per furto aggravato di energia elettrica. 

I due aveva occupato una cascina di Gassino Torinese, che momentaneamente era in disuso. L'azione dei militari è scaturita dalla segnalazione del proprietario dell'immobile. I carabinieri giunti sul posto hanno constatato la presenza dei due uomini che per poter lavorare anche di notte avevano creato un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica. 

La perquisizione ha permesso di recuperare oltre 6 kg di marijuana, una bilancia di precisione per la pesatura stupefacente, materiale vario per la produzione e la coltivazione della marijuana, strumenti vari per l’essiccazione e il confezionamento e  1 telefono cellulare. Inoltre poco distante dalla casa i carabinieri hanno individuato in una zona boschiva una piantagione di marijuana.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento