Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Capodanno 2020, per partecipare bisogna consegnare un tappo di plastica: il messaggio della piazza

Festeggiamenti tra magia, cinema e sostenibilità

 

Un tappo per entrare in Piazza Castello in occasione dei festeggiamenti di Capodanno 2020. È questa la novità tramite la quale la Città di Torino vuole sensibilizzare la cittadinanza sui temi della sostenibilità ambientale. Chi vorrà entrare in piazza dovrà dunque portarsi dietro un tappo di plastica da consegnare all'ingresso. "Il ricordo del tappo restituito dovrà accompagnare in tutto il 2020 a giocare d'anticipo e cambiare le nostre abitudini", di questo è convinta la sindaca Chiara Appendino. 

"Quest'anno oltre al tema della magia metteremo al centro quello della sostenibilità. Ovviamente non si paga l'ingresso in piazza, ma chiederemo a chi vuole entrare in piazza di portarsi un tappo e questo tappo verrà raccolto e donato. Lo facciamo perché ha un effetto di solidarietà e recupero, ma allo stesso tempo chiediamo a tutti di assumersi un pezzettino di responsabilità rispetto ai temi della sostenibilità", continua la sindaca. 

Ovviamente il tema del Capodanno 2020 sarà quello della magia, un po' come per il Natale torinese. Magia che però verrà affiancata da un altro cavallo di battaglia della città di Torino, il cinema: "Sarà un Capodanno magico in Piazza Castello e sarà legato al tema del cinema. E poi ci sarà anche il capodanno degli over60 al Palazzetto dello sport", conclude la sindaca.

"Sul palco avremo i più grandi artisti della magia mondiale. Abbiamo cercato di far raccontare agli artisti il cinema, la magia, ma anche il fatto che aiutare a salvare il pianeta può dare emozioni", ha detto Walter Rolfo, direttore artistico dell'evento.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento