rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022

A Ozegna scoperto il capannone delle auto rubate: un arrestato, denunciata la sorella

Sequestrati veicoli, auto smontate e pezzi oltre a 10 targhe

A Ozegna è stato scoperto, a inizio dicembre 2021, un capannone di una ditta trasformato in un magazzino di auto rubate. I carabinieri della stazione di Strambino e del nucleo radiomobile della compagnia di Ivrea hanno arrestato per riciclaggio e ricettazione un operaio italiano di 52 anni di Cintano e denunciato per il medesimo reato la sorella di 50 anni, imprenditrice di Castellamonte.

Dopo una verifica effettuata all’interno del capannone, coperta sotto un telo, hanno rintracciato un’autovettura rubata già parzialmente smontata. Una successiva perquisizione ha permesso di scoprire e sequestrare decine di carcasse di auto con cerchioni, motori, parti di veicoli, utensili vari e anche un rilevatore di frequenza.
Sono state inoltre sequestrate targhe riconducibili ad almeno altre 10 auto rubate in provincia di Torino.

Video popolari

A Ozegna scoperto il capannone delle auto rubate: un arrestato, denunciata la sorella

TorinoToday è in caricamento