Mercoledì, 27 Ottobre 2021

Bocconi avvelenati, c'è chi li riconosce: scende in campo il nuovo "agente" Myrtille

Da oggi la Città di Torino contro le "polpette avvelenate" avrà un agente in più. Il suo nome è Myrtille ed è il cane pastore australiano che, insieme al suo conduttore Carlo Geymonat, avrà il compito di aiutare la Polizia Municipale nell'individuare e riconoscere le esche o i bocconi avvelenati che qualche criminale dissemina sul territorio comunale. 

Il Servizio Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino dispone da qualche tempo di un’unità cinofila antiveleno che è stata formata per operare principalmente in zona montane dove è presente il Lupo, ma da adesso in poi potrà intervenire su segnalazione anche in città. 

Il ritrovamento di esche sospette va segnalato per le verifiche del caso alle forze di Polizia competenti per territorio o alla Città Metropolitana di Torino-Servizio Tutela della Fauna e della Flora, corso Inghilterra 7, Torino, telefono 011-8616987-8616982.
 

Video popolari

Bocconi avvelenati, c'è chi li riconosce: scende in campo il nuovo "agente" Myrtille

TorinoToday è in caricamento