rotate-mobile

Il quartiere è senza negozi, servizi ed è isolato dalla città: "Il Comune si è dimenticato di noi"

Non hanno neppure una pista ciclabile

Non c'è un mercato, un panettiere, un dottore e dopo le 21 non hanno a disposizione più alcun mezzo pubblico per arrivare fino al centro della città. Gli abitanti di Borgata Villaretto questa sera, venerdì 3 luglio, sono scesi in piazza per protestare e per manifestare tutto il proprio disagio al Comune di Torino. 

Borgata Villaretto è un quartiere della un quartiere della periferia di Torino sprovvisto di qualsiasi servizio. L'unica via esistente è strada Villaretto, vi è una sola piazza con cinque panchine arrugginite, non vi sono negozi, non vi è il mercato e alle 21 dalla borgata non si entra o esce più perché l'unico mezzo pubblico che serve quella zona alle 21 fa l'ultima corsa. I residenti sono così costretti a fare macchinate per andare a recuperare i giovani che decidono di passare la serata in centro a Torino. Non solo però, perché la borgata si è anche dovuta organizzare per andare incontro agli anziani del quartiere che hanno bisogno di qualcuno che faccia la spesa per loro. 

A Borgata Villaretto non è neppure arrivata la mobilità alternativa perché non vi sono piste ciclabili che collegano il quartiere alla città e l'unico stradono che conduce a Torino non è illuminato e non ha un marciapiede. "Siamo Torino e paghiamo le tasse come gli altri. Siamo nel 2020, anno dei monopattini elettrici, ciclabili ogni dove e a noi vengono a mancare diritti che per ogni altro abitante della città sono la quotidianità", dice Daniela Braiato, presidente del Comitato Borgata Villaretto.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Il quartiere è senza negozi, servizi ed è isolato dalla città: "Il Comune si è dimenticato di noi"

TorinoToday è in caricamento