Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Torino, sequestrati 20 chili di marijuana: venduti avrebbero fruttato 100mila euro

Grazie al fiuto di un passante. Due arresti

 

È stato decisivo il fiuto di un passante zelante. Sì, perché se i carabinieri di Torino hanno potuto arrestare, a inizio novembre 2020, due trafficanti di droga e sequestrare 20 chilogrammi di marijuana è grazie alla segnalazione di un cittadino dal fiuto infallibile. 

Siamo a Torino, in zona Barriera di Milano. Due uomini scaricano dalla loro autovettura due grandi scatoloni che vengono lasciati al piano terra di uno stabile. Poi si allontanano. A osservare la scena un uomo.

Ad attirare l'attenzione del passante è il fare sospetto dei due e il forte odore di marijuana, così l'uomo annota la targa dei due e ferma una gazzella di passaggio. Scatta l'allerta e l'automobile viene intercettata a Beinasco. I due occupanti, entrambi di 29 e 30 anni di Torino, sono nervosi. 

Intanto nella casa segnalata dal passante scatta la perquisizione: dentro le due scatole di cartone verranno trovate decine di sacchi di plastica con venti chilogrammi di marijuana. Ogni busta catalogata con un nome diverso, secondo la qualità della droga: Critical, Dance hall, Elefant blue, Amnesia Hi – Pro, Amnesia hall 2, Amnesia Hy – Pro 2010, Critical+Lo2.  

I due uomini sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. La marijuana sequestrata avrebbe potuto fruttare oltre 100mila euro al dettaglio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento