Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arrivano 150 nuove assunzioni nell'azienda che produce mascherine chirurgiche: come candidarsi

Insediamento sostenuto dal Comune

 

Il dato concreto. e anche quello che in questo momento interessa di più ai cittadini, è che a Grugliasco si insedierà entro metà agosto una nuova realtà produttiva che al 31 dicembre 2020 garantirà l'assunzione di 150 dipendenti. Assunzioni sul territorio grugliaschese che si aggiungono alle 200 annunciate il 23 luglio scorso dalle carrozzerie Oltre s.r.l. Un risultato possibile anche grazie alle politiche dell'amministrazione comunale che ha incentivato nuovi insediamenti produttivi. 

Questa volta a presentarsi è la Masklab s.r.l., azienda impegnata nella produzione di mascherine chirurgiche che prevede un investimento economico entro ffine anno di 6.000.000 di euro. Dentro lo stabilimento di Strada del Portone a Grugliasco verranno attivati dieci macchinari che dovranno, a regime, produrre 30.000.000 di mascherine al mese impegnando 150 addetti. Inoltre a breve verrà avviata anche la produzione interna dei materiali che servono alla produzione delle mascherine e questa attività porterà altre 20 assunzioni. Prevista anche l'apertura di un laboratorio di analisi. 

"Una delle cose più assurde è scoprire che l'Italia sia ostaggio dei paesi esteri su un prodotto come le mascherine. Noi siamo un Paese che è sempre stato simbolo di eccellenza e abbiamo pensato che su un prodotto come questo non potesse non esserci l'Italia a produrre questo tipo di dispositivi", racconta Andrea Rubello, amministratore delegato della Masklab s.r.l. Nel mirino dell'azienda i produttori esteri, soprattutto il mercato cinese. L'azienda avvierà la produzione ad agosto. 

Si tratta dll'ennesima industria che si insedia a Grugliasco: "Cerchiamo di essere vicino alle aziende che vogliono insediarsi sul nostro territorio. Abbiamo una serie di incentivi per quanto riguarda la parte di ristrutturazione o di insediamenti produttivi per la parte di oneri e tasse che devono pagare e poi uniamo degli incentivi economici a fondo perduto per gli assunti residenti a Grugliasco", racconta Roberto Montà, sindaco di Grugliasco. 

Attenzione però anche al mercato del lavoro e a quel che richiede, per questo gli incentivi e le assunzioni devono essere affiancate dalla formazione professionale: "Noi facciamo i conti degli assunti, ma io in realtà penso a quante persone pur volendo lavorare non avevano requisiti, titoli e formazione adeguate. La sfida che le istituzioni hanno è colmare quel vuoto. Dobbiamo iniziare a riformarli a partire dall'istruzione e dalla formazione professionale. Ovvero dall'idea che la dimensione produttiva è un'opportunità reale e riavvicinare i giovani al fatto che si può lavorare in un ambiente produttivo con grandi prospettive e possibilità di soddisfazione professionale", conclude Montà. 

Per candidarsi si possono richiedere informazioni al Centro per l'impiego di Rivoli telefonando allo 011 9505211 o inviando una mail a alteprofessionalita@agenziapiemontelavoro.it

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento