Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Scontri in strada per il G7: arrestati sette antagonisti

 

Sette persone agli arresti domiciliari, tra cui gli storici leader del centro sociale Askatasuna, Giorgio Rossetto, 57 anni, e Andrea Bonadonna, 43 anni, e altri dieci per cui è stato disposto l'obbligo di firma.

Sono i risultati di un'operazione, scattata all'alba di oggi, giovedì 4 luglio 2019, contro il mondo antagonista, cittadino e non.

Sono ritenuti responsabili degli episodi di violenza avvenuti (a Torino e poi a Venaria Reale) in occasione del vertice del G7 tenutosi nel settembre 2017 alla Reggia di Venaria Reale.

Oltre ai militanti di Askatasuna sono stati raggiunti dalle misure cautelari, chieste dalla procura torinese e disposte dall'ufficio gip del tribunale, anche esponenti di Autonomia Diffusa Ovunque di Firenze, Spazio Guernica di Modena, Sapienza Clandestina di Roma, Ex Caserma Liberata di Bari e Centri Sociali Nord Est di Venezia.

Gli agenti della Digos di Torino, che hanno eseguito gli arresti e svolto tutte le indagini, analizzando numerosissimi filmati e riprese televisive, hanno anche denunciato a piede libero altre 35 persone, tutte appartenenti alle diverse aree antagoniste. Per tutti le accuse, a diverso titolo, sono di violenza aggravata a pubblico ufficiale ed esplosione di ordigni.

Stamattina sono state effettuate anche alcune perquisizioni al centro sociale Askatasuna di corso Regina Margherita e allo Spazio Neruda di corso Cirié. Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto Emilio Gatti e dal sostituto Manuela Pedrotta.

Il centro Askatasuna risponde duramente ai provvedimenti cautelari scattati nella mattinata di oggi per i fatti del G7 del 2017. "Questo è semplicemente l'ennesimo attacco che riceviamo - dice Dana Lauriola - ma non ci scalfirà e continueremo a manifestare come abbiamo sempre fatto. Si è trattato di un'operazione a orologeria, per colpire gli attivisti che sono abituati a scendere in strada per protestare".

 VIDEO: Protesta anti G7, la guerriglia a due passi dalla Reggia di Venaria 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento