Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il parco giochi è chiuso da mesi, i residenti lo risistemano: "Così i bambini potranno tornare a giocare"

L'iniziativa della Fondazione Porta Palazzo

 

L'area giochi del giardino cardinale Michele Pellegrino in piazza Borgo Dora, di fronte al Sermig, è chiusa ormai da troppo tempo e si tratta dell'unica area giochi disponibile per i bimbi del quartiere. Una situazione che per i residenti è diventata insostenibile e inaccettabile. Alla base della chiusura dell'area ci sarebbe il pericolo che qualche bambino o bambina possa farsi male a causa della dismissione dell'area adiacente, quella dove fino a poco tempo fa c'era la mongolfiera. 

Armatisi di pazienza e attrezzi vari i cittadini della costituenda fondazione di comunità Porta Palazzo hanno deciso di offrirsi volontari per porre rimedio alla questione. Così hanno scritto al presidente della Circoscrizione 7, Luca Deri, e si sono messi a disposizione per mettere in sicurezza l'area. Lo hanno fatto oggi pomeriggio, lunedì 6 luglio, quando hanno recintato l'area con i giochi. Giochi che sono stati lucidati e messi a nuovo dalla stessa Circoscrizione. 

"Questo è un parco giochi chiuso da molto tempo. Ci sembrava incredibile che i bambini del quartiere non potessero avere uno spazio attrezzato con i giochi. Abbiamo avanzato la richiesta per riaprirlo e noi come fondazione ci siamo messi al lavoro per dare una mano. Oggi noi mettiamo a posto questo spazio e nel giro di qualche giorno potrà essere riaperto", racconta Ivano Podestani della costituenda fondazione. 

La fondazione ha già fatto altri due interventi gestendo l'aiuola di piazza Don Albera e scalinata di via Noè. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento