Differenziata, tra innovazioni e sperimentazioni come i bidoni ad accesso controllato: Amiat fornisce tutte le indicazioni utili

Nuova campagna di affissioni, pubblicità sui giornali e banner sui principali siti online

Amiat compie 50anni e per festeggiare ha deciso di aprirsi ancora di più alla cittadinanza: "La campagna serve per ricordare, a beneficio di cittadini e dell'azienda, quelli che sono i servizi principali che l'azienda eroga, creando un'interconnessione quotidiana tra l'azienda e la città" - racconta Christian Aimaro, presidente di Amiat Gruppo Iren. 

La campagna prevede l'affissione di 2.200 manifesti, 420 tabelle esterne sui mezzi di trasporto pubblico e quasi 50 spazi nelle stazioni della metropolitana. Inoltre pubblicità sui principali quotidiani e sulle principali piattaforme online. 

"Si tratta dei servizi noti e di quelli meno noti che sono rappresentati dalla sperimentazione tecnologica che stiamo portando avanti. La principale di queste riguarda la zona di corso Traiano dove abbiamo introdotto dei bidoni ad accesso controllato. I risultati sono confortanti perché in pochi mesi siamo passati da una percentuale di raccolta differenziata del 32% a quasi il 64%. È una sperimentazione che sta prendendo piede. Non è da escludere che questa modalità possa trovare posto in altri quartieri dove amplieremo il servizio" - ha continuato Christian Aimaro, presidente di Amiat Gruppo Iren. 

"La differenziata a Torino sta andando bene. È però un percorso non immediato. Arrivando a regime auspichiamo di raggiungere gli obiettivi dell'Unione europea del 65% di raccolta differenziata" - ha concluso Christian Aimaro, presidente di Amiat Gruppo Iren. 

Raccolta differenziata in tutta la città entro il 2023, nonostante le resistenze

Si parla di

Video popolari

Differenziata, tra innovazioni e sperimentazioni come i bidoni ad accesso controllato: Amiat fornisce tutte le indicazioni utili

TorinoToday è in caricamento