Martedì, 21 Settembre 2021

Ambulanti incatenati davanti alla Regione Piemonte: a Torino 100 di loro rischiano di perdere il lavoro

Solo a Porta Palazzo sarebbero 60

Un centinaio di ambulanti torinesi rischiano di perdere la propria licenza per colpa di un cavillo burocratico: non avrebbero presentato in tempo la domanda per il rinnovo della licenza. Solo il Piemonte, in tutta Italia, non avrebbe concesso la proroga della scadenza delle licenze. Il Parlamento è    intervenuto per sanare    queste    situazioni concedendo una proroga tecnica fino amarzo 2022, ma secondo il sindacato mancherebbe il via libera della Regione Piemonte. 

Per denunciare questa situazione oggi pomeriggio - mercoledì 18 agosto - i rappresentanti della categoria si sono incatenati in protesta davanti alla Regione Piemonte. 

Sono su Porta Palazzo sono una sessantina gli ambulanti che hanno ricevuto la revoca della licenza: "A noi interessa che salvino la categoria. Noi sono giorni e mesi che parliamo con gli uffici della Regione, ma loro non capiscono che i colleghi non vanno a lavorare", spiega Giancarlo Nardozzi del GOIA. 

"Io durante il lockdown ricevevo telefonate di gente che non aveva i soldi per fare la spesa, torneremo a questo punto se non fanno qualcosa", continua Nardozzi. 

Si parla di

Video popolari

Ambulanti incatenati davanti alla Regione Piemonte: a Torino 100 di loro rischiano di perdere il lavoro

TorinoToday è in caricamento