Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allergie e intolleranze, a Torino si analizzano gli alimenti che finiscono sulle nostre tavole

 

Circa 1.500.000 di adulti in Italia soffre di allergie alimentari o di intolleranze alimentari, il 2% dei bambini soffrono di allergie alimentari e si stimano 40 morti all'anno per allergie alimentari. Numeri che danno la portata dell'importanza del nuovo ruolo che ha assunto l'Istituto Zooprofilattico di Torino che è diventato Centro di Referenza Nazionale per la rilevazione negli alimenti di sostanze che provocano allergie o intolleranze. 

"Avremo il compito di costruire una rete per dare sempre più garanzie al consumatore della qualità dei prodotti che arrivano sulle loro tavole" - ha dirlo è Giorgio Gilli, presidente dell'Istituto Zooprofilattico. 

Compito dell'Istituto sarà spiegare quali sono i prodotti allergenici, ma anche fare ricerca per trovare nuovi metodi per individuare i prodotti allergenici. Inoltre il centro di referenza si pone l'obiettivo di essere da supporto al settore agroalimentare, ma anche controllare che dall'estero non arrivino prodotti fraudolenti e che quindi non siano sicuri per il consumatore. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento