Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Selvaggia aggressione ai danni dei dipendenti della ditta concorrente, volevano il monopolio del lavoro

Mazze da baseball con punta chiodata e spranghe di ferro

 

Volevano il monopolio del servizio di facchinaggio dentro il Centro agro.alimentare di Torino che ha sede a Grugliasco. Sarebbe questo il motivo che avrebbe portato alla selvaggia aggressione che quattro cittadini di origine egiziana avrebbero commesso ai danni di due dipendenti di una ditta rivale anche questi egiziani.  

Il fatto sarebbe accaduto il 20 agosto del 2019 all'interno del CAAT. I quattro avrebbero aggredito gli altri due con mazze da baseball con punta chiodata e una spranga di ferro. I due egiziani aggrediti sarebbero stati picchiati fino a perdere i sensi, prognosi di 35 e 60 giorni. 

Questa mattina, venerdì 31 luglio 2020, i carabinieri della compagnia di Rivoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro cittadini di origine egiziana tra i 24 e i 50 anni, dipendenti di una ditta di facchinaggio che sarebbero responsabili a vario titolo di tentata estorsione in concorso, rapina aggravata in concorso, lesioni personali aggravate in concorso e illecita concorrenza con violenza o minaccia in concorso.  

Le minacce non sarebbero finite con quell'aggressione perché dal mese di settembre 2019 a quello di giugno 2020 sarebbero state documentate anche altre intimidazioni, pedinamenti, minacce e il furto delle chiavi di un furgone ai danni delle vittime da parte degli indagati. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento