Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Rivoluzione ZTL: addio varchi di accesso e ingresso (minimo 2 ore) legato alla sosta a pagamento

 

Dal primo gennaio del 2020 cambierà radicalmente la zona a traffico limitato - ZTL - a Torino. Ad annunciare quella che è una vera e propria rivoluzione è stata l'assessora alla Mobilità del Comune, Maria Lapietra, affiancata dalla sindaca Chiara Appendino. 

Addio ai varchi di accesso. Non ci saranno più divieti di entrata, come attualmente succede dalle 7.30 del mattino alle 10.30. Addio anche ai permessi ZTL, chiunque potrà entrare in centro con la propria auto, ma potrà farlo solamente se sosterà. 

L'accesso alla ZTL sarà legato al pagamento della sosta all'interno dell'area centrale della città per un periodo di tempo non inferiore alle due ore. Il costo della sosta varierà in relazione al livello di inquinamento emesso dalla propria vettura. In sostanza chi ha un'auto elettrica non pagherà nemmeno un centesimo, tutti gli altri potrebbero pagare mediamente tra i 4 e i 5 euro. 

Il condizionale è d'obbligo perché nella delibera di indirizzo approvata dalla Giunta questi dettagli - non da poco - non sono stati indicati. Sicuro è che la durata della ZTL verrà estesa fino alle 19.30, proprio perché legata al pagamento della sosta. 

Critiche da parte dei consumatori. Maria Luisa Coppa di Ascom l'ha definita una scatola vuota, mentre Giancarlo Banchieri di Confesercenti ha parlato di un provvedimento che rischia di scoraggiare i cittadini ad andare in centro. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento