Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Torino Esposizioni, la Regione assicura sul nuovo covid hospital: struttura stabile e a prova di terremoto e alluvione

Dubbi sollevati dal consigliere regionale Marco Grimaldi

 

Il quinto padiglione di Torino Esposizioni, quello che ospiterà i 458 posti letto del nuovo covid hospital, è sicuro. A ribadirlo è la stessa Regione Piemonte con una nota stampa arrivata nella serata di giovedì 12 novembre. 

I dubbi sulla sicurezza dell'area erano stati sollevati dal consigliere regionale Marco Grimaldi facendo riferimento a uno studio del Politecnico di Torino commissionato nel 2018 per valutare la fattibilità tecnica di riqualificazione dell'edificio per l’eventuale realizzazione di aule universitarie. Questa mattina ha effettuato un sopralluogo sul posto l'assessore alla Sanità Luigi Icardi. 

"Dallo studio emerge che dal punto di vista strutturale il padiglione è sicuro: sono state infatti eseguite due prove di carico i cui risultati sono stati positivi e in linea con i valori già registrati nel 2003. L’edificio è perciò stabile nel tempo, tanto è vero che fino al 2019, in occasione dell'evento annuale "Natale in giostra", è sempre stato dotato di certificato di idoneità statica esibito alla Commissione di Vigilanza provinciale sui locali di pubblico spettacolo", si legge nella nota della Regione Piemonte.

La nota poi continua specificando che il pavimento del padiglione si trova 4 metri più in alto rispetto ai livelli di piena eccezionali del fiume Po e che "dal punto di vista sismico lo studio commissionato dal Politecnico rileva che l'edificio è stato realizzato prima dell'attuale classificazione sismica del territorio regionale [..] e che il livello di sicurezza sismica è in linea con quello di molti edifici dello stesso periodo normalmente in uso".

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento