Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sgombero ex MOI, residenti: "Aiutiamoli a casa loro" e c'è chi vieta alla moglie di uscire

 

C'è chi si lamenta per la sporcizia e il degrado che l'occupazione delle palazzine dell'ex Villaggio Olimpico ha portato, chi invece punta il dito sul crollo del valore edilizio e commerciale della zona. In generale però tra i residenti di via Giordano Bruno a Torino l'operazione di sgombero delle cantine dell'ex MOI è stata accolta con favore. 

È inutile nasconderlo, non tutti credono che questa sarà "la volta buona". Molti pensano che presto questi stessi luoghi verranno nuovamente occupati. In totale una quarantina di profughi questa mattina - 17 novembre - sono stati allontanati dalle palazzine occupate. Lo sgombero, che viene definito dolce perché dovrebbe fare parte di un percorso che prevede il dialogo tra Istituzioni e migranti, è iniziato alle 6.30. 

Davanti alle palazzine occupate si è creato un piccolo capannello di cittadini incuriositi che hanno assistito alle operazioni che sono state presidiate dalle forze dell'ordine. Tutto è proceduto senza alcuna tensione rilevante. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento