Una madre: "Mio figlio malmenato e fermato perché contestava Salvini. Non è democrazia"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Le polemiche non si placano. Il comizio di Matteo Salvini - domenica 12 maggio - a Settimo Torinese continua a fare discutere. Questa volta a finire nel mirino è la gestione dell'ordine pubblico. 

Ad alimentare la polemica la madre di un ragazzo di Settimo Torinese che domenica era in piazza per contestare il viceministro leghista e che è stato allontanato dagli uomini delle forze dell'ordine. 

La donna ha pubblicato un video nel quale si vedono poliziotti in borghese portare via suo figlio. Nel post la donna scrive che il figlio e la ragazza prima sarebbero stati malmenati e poi allontanati. Scrive: "Davide chiuso in una camionetta, fotosegnalato, messo sotto interrogatorio. Davide tornato a casa da poco, con addosso segni evidenti. Venite adesso, se avete le palle, a dirmi che siamo in democrazia!"

Potrebbe Interessarti

  • Automobilisti bloccati dai ciclisti che urlano: “Non arrabbiatevi, aprite gli occhi”

  • Pioggia e grandine su mezza provincia, serata di allagamenti e disagi

  • Bus prende fuoco al capolinea, paura per i passeggeri

  • Torino Pride 2019, Luxuria: "Non è una carnevalata, chi lo dice offende migliaia di cittadini"

Torna su
TorinoToday è in caricamento