Padre e figlio derubavano le donne nel parcheggio dei supermercati: traditi dalle telecamere | Video

In totale messi a segno 6 furti tra cui uno a Rivoli e uno a Moncalieri

Le loro vittime erano le donne: le derubavano quando erano sole, cariche di buste della spesa e distratte. Approfittavano di quel momento di fragilità per portare via loro borsette, telefoni o contanti. Responsabili due uomini, padre e figlio, di origine sinti. 

I due, che abitano a Mondovì, in due occasioni si sono spinti fino nel torinese per mettere a segno i loro colpi. Uno a Moncalieri e l'altro Rivoli. A tradirli l'ultimo furto messo a segno il 5 di ottobre all'In's di Ceva (Cn). La polizia, coordinata dal dirigente della squadra mobile Pietro Nen, li insegue e li ferma al casello autostradale di Ceva. Per i due ladri scattano le manette. Il padre finisce in carcere, mentre il figlio va ai domiciliari. Il furto più consistente è del 24 settembre quando i due spaccano il vetro della vettura di una donna nei pressi del supermercato Dimar di Cherasco. Le rubano 2.500 euro in contanti e il telefono cellulare. 

Le indagini partono da questo furto. I due, grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, vengono visti fuggire a bordo della loro Panda bianca. Dettaglio, quello dell'auto, che sarà fondamentale per giungere all'arresto. 

Si parla di

Video popolari

Padre e figlio derubavano le donne nel parcheggio dei supermercati: traditi dalle telecamere | Video

TorinoToday è in caricamento