Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Sono deputato", la torinese Montaruli e la polemica dentro l'aula parlamentare

 

"Presidente le chiederei anche per le prossime volte di chiamarmi deputato perché in questo mondo arcobaleno dove tutti possono definirsi come vogliono, io posso avere ancora il diritto di autodefinirmi deputato fino a quando, almeno, la Camera dei Deputati rimarrà la Camera dei Deputati e non dei Deputati e delle Deputate o la Camera dei Deputat*" - così Augusta Montaruli, deputata di Fratelli d'Italia, ha ripreso Roberto Fico il presidente della Camera. 

La polemica sul linguaggio di genere entra così dentro l'aula parlamentare. Si dice sindaco o sindaca? Assessore o assessora? Avvocato, avvocata o avvocatessa? Non è la prima volta che scoppia la polemica su questo tema. 

Augusta Montaruli interviene nel linguaggio dei segni, ma in Parlamento non possono verbalizzare 

Potrebbe Interessarti

  • Coppia fa sesso davanti all'ospedale Oftalmico, in pieno centro città: video

  • Cuoco uccide il giardiniere a coltellate: gli istanti dopo l'omicidio

  • Risse, strattoni e urla in mezzo alla strada: i tossici mettono in subbuglio il lungo fiume

  • La ladra che non ti aspetti al varco dell'aeroporto: imprenditrice ruba orologio e braccialetto

Torna su
TorinoToday è in caricamento