Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel market oltre 200.000 articoli pericolosi o con false etichettature, maxi sequestro

 

Non hanno dovuto allontanarsi di molto i baschi verdi della guardia di finanza torinese per scoprire che all'interno di un noto market della zona Lingotto venivano venduti migliaia di prodotti contraffatti e di dubbia provenienza. Complessivamente sono stati sequestrati oltre 200.000 articoli considerati pericolosi o con false etichettature. Si tratta in prevalenza di articoli sanitari, come fasce elastiche ortopediche e tutori per le gambe. Il locale dov'è stata rinvenuta la merce è di proprietà di un imprenditore di origine cinese e si trova a pochi metri da una caserma delle fiamme gialle. I prodotti sequestrati venivano venduti senza alcuna indicazione sull'importatore e la presenza o meno di sostanze pericolose. In più venivano venduti migliaia di giocattoli le cui confezioni non riportavano alcuna precauzione d'uso di sicurezza per i bambini. Numerose le irregolarità riscontrate dai “Baschi Verdi” torinesi: frode in commercio, violazione delle norme in materia di sicurezza dei giocattoli, false certificazioni di conformità e violazioni al codice del consumo. Ora l’imprenditore, che è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria Torinese, rischia fino a quattro anni di carcere.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento