Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Paralizzato da 19 anni a seguito di una rapina: la storia di Guido

 

Era il luglio del 1999, Guido Nasi era a Dublino in vacanza studio e aveva solamente 17 anni quando un ragazzino gli ruba il portafogli. Questo è l'attimo in cui la sua vita cambierà completamente: lui lo insegue, ma ad aspettare c'è un uomo che senza pensarci troppo spacca in testa a Guido una bottiglia di birra. Per quarantacinque giorni Guido Nasi rimarrà in coma e al risveglio non sarà più grado di muovere gli arti e di comunicare con il resto del mondo. 

Questa storia Guido l'ha voluta raccontare, grazie all'aiuto dello scrittore Massimo Tallone, all'interno di un'autobiografia dal titolo (provvisorio) "Una vita spezzata". Oggi comunica attraverso un tablet sul quale scrive i propri pensieri che vengono sintetizzati da una voce metallica. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento