rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
/~shared/avatars/68204081916304/avatar_1.img

ARTHIMIS

Rank 0.0 punti

Iscritto sabato, 21 novembre 2020

"Il carcere di Torino Vallette è insalubre", i sindacati chiedono interventi immediati

"Invece di riempirle di feccia importata, potrebbero rimandarli al mittente e tenere solo i nostri. Di sicuro non ci sarebbe sovraffollamento. La salute deve essere rispettata in qualsiasi luogo perché bene comune. Il loro lavoro, se va tutto liscio è fare poco, però in casi di rivolte o quando sono raggruppati i carcerati, in alcune situazioni, non credo sia così tranquillo. Questi rischiano la vita!"

3 commenti

Il mega cantiere di via XX Settembre mette in ginocchio i commercianti: incassi ridotti del 40%

"Quando andavo spesso all' estero, trovavo sempre strade perfette, nessun cantiere. Specie in Germania. In Francia, molti lavori li fanno di notte, in Spagna, spesso nei periodi in cui non c' erano turisti. Qui, solo di giorno, senza tregua per chi si sposta con veicoli o mezzi pubblici ( tra l'altro deviati e più scomodi) e vanno avanti mesi e mesi. Possibile che solo in Italia finiscono di rompere su un lato di una strada e dopo due giorni rompono dall'altro e per mesi a susseguirsi? Ma che gestione è, ammesso che esista...?"

20 commenti

Suicidio assistito, il passo avanti di Silvio Viale: "A Torino almeno un medico disposto a praticarlo c'è"

"Ulisse, vorrei vedere te, con una malattia allo stadio terminale o una paralisi dal collo in giù, e il cervello attivo, quindi perfettamente cosciente, con accanimento terapeutico per tenerti in vita ed i famigliari che subiscono il calvario per mesi o anni, come ho già visto. Non credi che in certe situazioni il paziente o un familiare ( se lui non fosse cosciente), ma avesse espresso questa sua volontà, non ricorrerebbe all'eutanasia? Io non vorrei mai che qualcuno dovesse soffrire per me in una situazione simile, ne vorrei restare in un letto come un vegetale chissà per quanto. È un una libera scelta, personale. La chiesa non vuole, ovvio, però ben venga se ci sono medici disposti ad aiutare chi lo vuole in certe condizioni."

17 commenti

Sciopero nazionale dei tassisti, a Torino corteo a passo d'uomo in centro città

"Ci sono svariati modi per muoversi in città e sono troppo cari. È una vita che non salgo su un taxi e quando qualcuno mi dice che vuole andare da qualche parte, gli faccio notare che per due km, 12€ sono tanti, e se può camminare, meglio a piedi o con mezzi pubblici o chiedere ad un amico un passaggio... Mi spiace per la loro scelta di lavoro, però ormai è una cosa da ricchi, e noi poveri bipedi, non lo siamo più di tanto."

16 commenti

Torino, in via Garibaldi c'è la 'Bella Addormentata', ma è stesa su un letto di rifiuti | VIDEO

"Mettessero anche i cassonetti delle varie differenziate qui in centro e senza tessere, chiunque rispetterebbe i vari tipi di rifiuti prodotti. Io solo per il vetro devo fare tre isolati, per la plastica ,un chilometro... Vedete voi come fanno i bar, gli esercizi commerciali a differenziare. Riorganizzate i cassonetti e togliete ste cavolo di tessere, perché se devo buttare qualcosa e non sono nella mia zona, come tutti, metterei vicino ad un cestino o sopra. Se ci sta."

8 commenti

Terza dose di vaccino anticovid in Piemonte, Cirio e Icardi: “Invitiamo a farla coloro che hanno maturato i tempi necessari”

"Germana, la terza dose si fa per tutti i vaccini, dopo cinque/sei mesi, perché le difese immunitarie si abbassano dopo quel periodo. Il consiglio che do a tutti è fare un test sierologico prima di fare il vaccino, in quanto se si hanno ancora difese immunitarie provoca effetti collaterali. Tiziana, hai capito male. Il green pass è portato a nove mesi, a causa della quarta ondata, non a sei mesi. Su tutti c' è la data di un anno. L' hanno appena cambiata in corso d'opera. E chi non farà la terza dose, non avrà il nuovo green pass che sostituirà questo."

6 commenti

"Il carcere di Torino Vallette è insalubre", i sindacati chiedono interventi immediati

"Invece di riempirle di feccia importata, potrebbero rimandarli al mittente e tenere solo i nostri. Di sicuro non ci sarebbe sovraffollamento. La salute deve essere rispettata in qualsiasi luogo perché bene comune. Il loro lavoro, se va tutto liscio è fare poco, però in casi di rivolte o quando sono raggruppati i carcerati, in alcune situazioni, non credo sia così tranquillo. Questi rischiano la vita!"

3 commenti

Il mega cantiere di via XX Settembre mette in ginocchio i commercianti: incassi ridotti del 40%

"Quando andavo spesso all' estero, trovavo sempre strade perfette, nessun cantiere. Specie in Germania. In Francia, molti lavori li fanno di notte, in Spagna, spesso nei periodi in cui non c' erano turisti. Qui, solo di giorno, senza tregua per chi si sposta con veicoli o mezzi pubblici ( tra l'altro deviati e più scomodi) e vanno avanti mesi e mesi. Possibile che solo in Italia finiscono di rompere su un lato di una strada e dopo due giorni rompono dall'altro e per mesi a susseguirsi? Ma che gestione è, ammesso che esista...?"

20 commenti

Suicidio assistito, il passo avanti di Silvio Viale: "A Torino almeno un medico disposto a praticarlo c'è"

"Ulisse, vorrei vedere te, con una malattia allo stadio terminale o una paralisi dal collo in giù, e il cervello attivo, quindi perfettamente cosciente, con accanimento terapeutico per tenerti in vita ed i famigliari che subiscono il calvario per mesi o anni, come ho già visto. Non credi che in certe situazioni il paziente o un familiare ( se lui non fosse cosciente), ma avesse espresso questa sua volontà, non ricorrerebbe all'eutanasia? Io non vorrei mai che qualcuno dovesse soffrire per me in una situazione simile, ne vorrei restare in un letto come un vegetale chissà per quanto. È un una libera scelta, personale. La chiesa non vuole, ovvio, però ben venga se ci sono medici disposti ad aiutare chi lo vuole in certe condizioni."

17 commenti
  • Commenti generici: 500 commenti
TorinoToday è in caricamento