Pianezza: assolto dopo aver lasciato il gas aperto in casa

2008: dopo aver aperto i 4 rubinetti di gas e aver chiuso tutte le finestre, l'uomo tentò di provovare un esplosione, con la moglie e la figlia in casa. 2011: Assolto per mancanza di prove

Il Tribunale di Torino assolve l'uomo che nel 2008 aprì 4 rubinetti del gas nella tavernetta della sua villetta di Pianezza (Torino), per appiccare un incendio: le prove a suo carico sono state giudicate insufficienti.

Il sospetto che avesse cercato di provocare l'esplosione della villetta per uccidere la moglie (da cui si stava separando) e la figlia gli e' costato un processo per tentato omicidio.

La richiesta di condanna, da parte del pm,  era di 8 anni di reclusione, ma per sua fortuna ne è uscito indenne.

 

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento