Volley

Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ancora al PalaFenera per il recupero con la capolista Monza

il PalaFenera riaccende i riflettori per il recupero della seconda di ritorno. Alhassan: "Non vediamo l'ora di giocare"

Da una capolista all’altra. Quattro giorni dopo aver affrontato la Savino Del Bene Scandicci, la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 torna subito al PalaFenera per l’impegno infrasettimanale in programma domani, mercoledì 23 febbraio (ore 19), contro la Vero Volley Monza. Si tratta del recupero della seconda giornata del girone di ritorno, prevista in origine il 16 gennaio, primo dei tre recuperi che attende la squadra di Bregoli nelle prossime settimane.

Nel girone d’andata Monza si è imposta 3-1, ma in questa stagione le due squadre si sono affrontate anche un’altra volta, il 30 dicembre all’Arena di Monza per il quarto di finale di Coppa Italia, gara vinta 0-3 dalle chieresi in una delle serate più esaltante del 2021/2022 per i colori biancoblù. Rispetto a quella gara non fa più parte dell’organico brianzolo la schiacciatrice serba Brankica Mihajlovic, mentre sono state tesserate due statunitensi, la centrale Dana Rettke e la schiacciatrice Jordan Larson, quest’ultima, vero e proprio monumento del volley a stelle e strisce, non ancora arrivata in Italia.

Negli scontri diretti al vertice che hanno contraddistinto l’inizio del loro girone di ritorno Monza ha ottenuto vittorie piene contro Busto Arsizio, Conegliano e Scandicci, cedendo alla sola Novara, risultati che al momento valgono il primato solitario in classifica con 46 punti in 19 partite giocate. Chieri occupa invece la sesta posizione con 29 punti in 17 partite.

Chieri e Monza si sono affrontate per la prima volta in B1 nel 2011. Quello di domani sarà il confronto numero 19, per un bilancio complessivo di 13 vittorie a 5 per Monza. L’unica ex è Alessia Mazzaro.

«Quella con Scandicci è stata una buona partita per noi. L’importante è che siamo state in grado di tornare e giocare bene dopo la precedente sconfitta – sottolinea Rhamat Alhassan – Questo campionato è davvero di alto livello, e non puoi mai prenderti un giorno libero. Sono orgoglioso di noi e di come stiamo lottando. Continuiamo a spingere in palestra per migliorare e andare avanti nel nostro cammino.

Quanto alla sfida di domani, la centrale statunitense ammette che «Non vedo l’ora di giocare questa partita. Loro sono una squadra molto forte, quindi so che giocheranno duro e la gara sarà molto divertente. Sono molto felice che Dana e Jordan siano venute a giocare in Italia, sono due grandi giocatrici ma anche due brave persone, e sembra che Dana stia già lasciando il segno».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ancora al PalaFenera per il recupero con la capolista Monza
TorinoToday è in caricamento