Udinese-Juventus 1-2: gol di Molina, doppietta di Ronaldo per una vittoria importantissima degli ex campioni d'Italia

Gli highlights della partita

 

La partita Udinese-Juventus, valida per la 34esima giornata di Serie A TIM 2020-21, è terminata con il risultato di XXXX: gol di Molina al 10', pareggio di Ronaldo su rigore all'83', CR7 fa doppietta all'89' per l'1-2

Nel giorno in cui l'Inter di Conte scuce lo scudetto dalle maglie bianconere dopo nove anni, contro una squadra che non ha più nulla da chiedere al campionato, la Juve ha offerto un'altra prestazione imbarazzante, passando in svantaggio per il solito regalo e rimediando solo nel finale grazie a una doppietta di Cristiano Ronaldo

Sintesi primo tempo

L'Udinese parte subito meglio, ma per passare in vantaggio ha bisogno dell'ennesima madornale distrazione difensiva della Juve: McKennie fa un fallo inutile fuori area, diversi compagni si avvicinano per protestare con Chiffi ma senza coprire il pallone, De Paul ne approfitta e batte per Molina che tutto solo prende la mira e segna nonostante una deviazione di Szczesny. 

La reazione della squadra di Pirlo riflette questa stagione senza idee e senza grinta, e a parte Cuadrado gli juventini passeggiano. Le maggiori occasioni arrivano così tutte da palle inattive: il tuffo di testa di McKennie su corner di Cuadrado al 24'; il destro di Dybala parato da Scuffet al 34'; il colpo di testa di Ronaldo su cross di de Ligt al 38'. Ma è davvero troppo poco per meritare il pareggio.

Cronaca secondo tempo

La ripresa non cambia l'atteggiamento degli ormai ex campioni d'Italia, che proseguono al piccolo trotto e rischiano di regalre anche il gol del 2-0 quando McKennie fa un assist involontario ad Arslan. 

Dall'altra parte la Juve prova qualche accelerazione in verticale nell'area friulana, ma Scuffet non deve compiere grossi interventi per difendere la sua porta. E al 66' pure Stryger Larsen fa meglio degli attaccanti juventini, con un tiro a giro che si perde di poco sul fondo. 

Col passare dei minuti la Juve se possibile peggiora ancora, non riuscendo a fare nulla di degno negli ultimi 20 metri e tremando a ogni ripartenza della squadra di Gotti. All'80' invece Cuadrado spreca malamente un contropiede avviato da Morata, perdendo il tempo giusto per concludere e rimediando solo un calcio di punizione che Ronaldo, come quasi sempre, tira sulla barriera. Ma De Paul ha colpito la palla allargando il gomito, e il rigore è inevitabile.

Dal dischetto va lo stesso Cristiano Ronaldo, che è freddo e batte Scuffet per l'1-1, tornando al gol dopo quattro partite senza segnare: è la 26esima rete per CR7 in Serie A quest'anno, il portoghese allunga così su Lukaku in vetta alla classifica marcatori. 

E proprio Cristiano al 90' trova il gol dell'1-2: sgroppata del neo entrato Rabiot sulla sinistra, cross sul secondo palo, Samir lascia colpire di testa Ronaldo che batte un non irreprensibile Scuffet: 27 i gol in campionato di Ronaldo, che regala ai suoi una vittoria fondamentale per continuare a lottare per un piazzamento in zona Champions League.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento