Derby Torino-Juventus 2-2: gol di Chiesa, doppietta di Sanabria, rete di Ronaldo per un pari che non serve a nessuno

Gli highlights

 

Il derby tra Torino e Juventus, match valido per la 29esima giornata del campionato di Serie A Tim 2020-21, è terminato con il risultato di 2-2: gol del vantaggio bianconero con Chiesa al 13', pareggio granata al 27' di Sanabria, che dopo 17 secondi dall'inizio del secondo tempo firma la doppietta che vale il 2-1, pareggio di Cristiano Ronaldo al 79'.

Sintesi primo tempo

La Juve, nonostante le assenze di varia natura, parte all'arrembaggio e nei primi cinque minuti crea tre occasioni, con Chiesa che prima ispira Morata e poi si mette in proprio con due tiri. Ma il Toro ribatte subito quando, sull'ormai consueto errore difensivo juventino, Ansaldi serve Mandragora il cui tiro esce di poco.

Al 12' Chiesa scambia con Morata, anticipa anche il compagno entrando in area e tira sul primo palo, mandando la palla tra le gambe di Sirigu per il gol dello 0-1.

La squadra di Nicola non si scompone più di tanto, al 22' il tiro di Rincon viene ribattuto da Alex Sandro ma il pareggio è nell'aria. Arriva al 27', da una rimessa laterale concessa per errore al Toro sulla sinistra, l'azione si sviluppa, Danilo prova ad allontanare ma favorisce ancora il tiro di Mandragora, su cui Szczesny non è ineccepibile, strozzando il pallone e favorendo l'arrivo di Sanabria che insacca per la rete dell'1-1.

Dopo il pareggio il ritmo della Juve cala, il Toro si chiude abbastanza bene ma nel finale di tempo due birividi su un colpo di testa di Morata respinto da Sirigu e una conclusione a lato di Chiesa. 

Cronaca secondo tempo

E a inizio ripresa, la specialità attuale della casa bianconera, ovvero il gol regalato: Kulusevski vuole scaricare ma (come aveva fatto nella partita con la Lazio) consegna la palla a Sanabria che si invola, tira sul primo palo ma Szczesny si fa sfuggire la sfera che entra in rete per il 2-1 del Toro.

Il Toro a questo punto si chiude benissimo, concedendo giusto un paio di colpi di testa a Cristiano Ronaldo su cui è attento Sirigu. La Juve infatti non sembra neanche voler reagire, con l'eccezione di Chiesa e Cuadrado che provano a mettere in mezzo palloni per CR7.

Al 79' proprio Ronaldo su una palla vagante in area trova di testa il gol del 2-2 da posizione ravvicinata. Il guardalinee alza la bandierina e in effetti il fuorigioco sembra netto, ma dopo un paio di minuti il VAR stabilisce la posizione regolare del numero 7 bianconero e quindi il gol è valido. 

Il pareggio sembra rianimare i bianconeri, che subito vanno vicini al gol con un tiro di Bentancur dal limite deviato sul palo da Sirigu che fa una parata strepitosa. I granata sono stanchi e si affidano ai subentrati, come all'85' quando Lukic fa quaranta metri palla al piede e poi tira, ma Szczesny questa volta blocca. 

All'88' un episodio di fair play, con Bentancur che fa togliere un cartellino giallo a Mandragora dicendo all'arbitro di non essere stato toccato. Ancora Szczesny è per la prima volta decisivo in positivo al 90', quando devia sulla traversa e poi in corner sul perfetto colpo di testa di Sanabria. Al 92' Bernardeschi appena entrato fa in tempo a prendersi un'ammonizione per simulazione, ma il risultato lo salva ancora Szczesny al 94' deviando in angolo la punizione di Baselli (procurata da un'ingenuità di Cuadrado) e decretando di fatto un pareggio che non serve a nessuno ma almeno evita una bruciante sconfitta.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento