Venerdì, 22 Ottobre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Porto-Juventus 2-1: gol di Taremi, Marega, Chiesa. Qualificazione ai quarti ancora aperta

Gli highlights dell'andata degli ottavi di Champions League

Porto-Juventus, match d'andata degli ottavi di Champions League 2020-21, è terminata con il risultato di 2-1: gol di Taremi al 1', raddoppio di Marega al 1' del secondo tempo, 2-1 di Chiesa all'82'. La partita di ritorno si giocherà il 9 marzo alle ore 21 all'Allianz Stadium di Torino. 

Highlights primo tempo

Calcio d'inizio, il gioco si ferma subito perché il pallone è sgonfio, la Juve lo butta fuori, viene sostituito, il Porto restituisce il pallone e inizia il pressing, Szczesny scambia con Bentancur che però di fatto dà palla a Taremi che prevale nel contrasto col portiere juventino e segna l'1-0: è passato un minuto. 

Il gol subito a freddo non sveglia i giocatori di Pirlo, che per tutto il primo tempo continuano a perdere palloni sia in fase di costruzione, sia in fase di finalizzazione. E così la prima effettiva conclusione verso la porta di Marchesin è al 39' un debole colpo di testa di Demiral, entrato poco prima al posto di Chiellini uscito per un nuovo problema muscolare. 

Un minuto dopo la Juve ci riprova con una rovesciata di Rabiot respinta da Marchesìn, ma l'arbitro ferma tutto per fuorigioco, e il primo tempo si chiude con un altro brivido procurato dalla difesa della Juve.

Sintesi secondo tempo

Calcio d'inizio, il Porto apre per manafa che sfugge a McKennie e Alex Sandro e mette in mezzo dove Rabiot lascia andare Marega che non sbaglia e segna: 2-0 dopo 20 secondi dall'inizio della ripresa.

Altra doccia fredda, ma come prima la Juve fatica a reagire con trame di gioco degne di questo nome, facendo errori in ogni fondamentali e continuandno a regalare palloni agli avversari. Szczesny deve opporsi un paio di volte per evitare il 3-0, mentre la Juve, dopo una serie di conclusioni disperaste e fuori misura, si fa vedere solo al 70' con un tiro di Chiesa che viene deviato da due difensori prima di essere respinto da Marchesin. 

Ed è proprio Chiesa, quando l'imbarcata sembra quasi inevitabile, che all'81' trova con un piatto destro su assist di Rabiot il gol che dà qualche nuova speranza alla Juve in ottica qualificazione.

Il Porto comunque non demorde e ci prova fino all'ultimo, al 92' Alex Sandro si prende un giallo per fermare Taremi lanciato a rete. Sulla punizione Szczesny esce ma si fa sfuggire la palla, la palla torna ai difensori, poi sul rilancio Ronaldo chiede un rigore dopo essere stato travolto da Zaidu, ma l'arbitro lascia giocare e poco dopo invece di andare all'on field review come auspicavano i bianconeri taglia corto e fa finire il match con due minuti in meno dei 6' di recupero previsti. Una sconfitta che si può ribaltare a Torino, ma non con una prestazione come quella di stasera.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Porto-Juventus 2-1: gol di Taremi, Marega, Chiesa. Qualificazione ai quarti ancora aperta

TorinoToday è in caricamento