Video gol e sintesi Juventus-Torino 4-1: Dybala, Cuadrado, rig. Belotti, Ronaldo, aut. Djidji

Gli highlights del derby

 

Il derby Juventus-Torino valido per la 30esima giornata di Serie A 2019-20 è terminato con il risultato di 4-1: gol di Dybala al 3', raddoppio di Cuadrado al 29', ha accorciato le distanze su rigore Belotti al 51' del primo tempo, 3-1 di Ronaldo al 62'.

Pronti via e la Juve è già in vantaggio: merito di Dybala che come col Genoa fa un'altra serpentina, calcia col sinistro e complice una deviazione di Izzo batte Sirigu per l'1-0. 

Il Toro resta comunque in partita, rendendosi pericoloso con un tiro cross di Verdi. Ma prima della mezz'ora la Juve raddoppia: da un corner per il Toro parte il contropiede bianconero, Dybala serve Ronaldo, che aspetta Cuadrado e lo serve, il colombiano da posizione defilata tira forte e trova l'angolino che vale il 2-0.

Neanche il secondo gol subito tramortisce il Toro, che continua a provarci. E arriva al gol del 2-1 allo scadere del recupero. Su tiro ancora di Verdi de Ligt tocca di mano, Maresca lascia correre ma Irrati dal Var lo richiama e dopo l'on field review assegna il rigore e il cartellino giallo al difensore, che era diffidato e salterà il prossimo turno contro il Milan. Dal dischetto va Belotti, che batte Buffon rovinandogli il record di presenze in serie A raggiunto oggi a quota 648.

E nel secondo tempo il Toro è ancora più combattivo. Al 51' di nuovo Verdi, migliore dei suoi, impegna Buffon con un tiro sulla cui respinta si avventa Belotti, c'è un batti e ribatti concluso in rete da Verdi ma l'arbitro annulla per fuorigioco del Gallo.

La Juve si rende pericolosa con un tiro a giro - di nuovo come a Genova - di Douglas Costa, ma i bianconeri soffrono la pressione del Toro. Poi al 62' arriva il gol del 3-1: a firmarlo è Ronaldo, che dopo cinquanta tentativi a vuoto segna per la prima volta su punizione da quando è alla Juve. 

Al 70' anche Dybala si fa ammonire, per una simulazione francamente inutile, e anche lui era diffidato e salterà il Milan. Un minuto dopo, Belotti viene anticipato di testa da Cuadrado, che però ricadendo atterra sul piede d'appoggio di Belotti. Dal Toro chiedono il rigore, ma anche dal Var confermano la decisione di Maresca di lasciar correre perché la palla non era più nella disponibilità del capitano granata. 

All'86' arriva il gol, o meglio l'autogol del 4-1, insaccato da Djidji che butta nella sua porta un cross di Douglas Costa e chiude di fatto un derby che ha visto la superiorità della Juve ma anche un Toro per lunghi tratti generoso. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento