Juventus-Parma 3-1: dopo il gol di Brugman, doppietta di Alex Sandro e rete di de Ligt per la vittoria bianconera

Gli highlights del match dell'Allianz Stadium

 

La partita Juventus-Parma, valida per la 32esima giornata di Serie A TIM 2020-21, è terminata con il risultato di 3-1: gol del vantaggio parmense con Brugman al 25', pareggio bianconero al 43' di Alex Sandro, che al 2' del secondo tempo fa la doppietta che vale il 2-1, 3-1 di de Ligt al 68'.

Sintesi primo tempo

La Juve parte all'attacco, non riuscendo però con Cuadrado e Ronaldo a concretizzare le palle gol create. Il Parma comunque tiene bene il campo, e la Juve come sempre dà una mano: al 24' McKennie perde palla e fa fallo, l'azione prosegue per il vantaggio, McKennie torna e fa un altro fallo, più ingenuo del primo, su McKennie; Buffon sistema la barriera e invita i compagni a saltare, ma Ronaldo non salta e la punizione di Brugman passa sopra la sua testa prima di finire in gol.

La reazione della Juve è affidata per lo più ai piedi di Cuadrado, e alla testa di Bonucci che al 36' sfiora il colpo giusto su assist di Dybala. Il gol dell'1-1 arriva invece nel finale di tempo da un'altra azione d'angolo, con deLigt che fa sponda e Alex Sandro che controlla e tira al volo un mancino che si insacca per il pareggio bianconero.

Cronaca secondo tempo

Nella ripresa la partita della Juve sale di ritmo, e il risultato cambia dopo appena un minuto e mezzo: scambi rapidi a ridosso dell'area, tra Dybala e Ronaldo, la palla arriva a Cuadrado che crossa di prima, Dybala non ci arriva ma Alex Sandro sì e firma così la sua prima doppietta in bianconero che vale il 2-1. 

Gli emiliani comunque non mollano, e al 64' vanno vicinissimi al pareggio: Arthur regala un corner con un'ingenuità, sul traversone Grassi salta liberissimo di testa e manda all'angolino ma proprio Arthur salva sulla linea. 

I bianconeri allora capiscono che non è il caso di adagiarsi sul vantaggio minimo e al 68' segnano il 3-1: ancora da corner, ancora un difensore, de Ligt, che salta più in alto di tutti e di testa batte ancora Colombi. 

Il Parma a questo punto molla un po' e la Juve cerca il gol della sicurezza, andandoci vicino con Cuadrado e Dybala. All'81' Buffon è pronto sul colpo di testa ravvicinato di Karamoh e i compagni tirano un sospiro di sollievo. 

All'89' ci prova anche Ronaldo, non ancora al meglio della forma, il suo tiro però è impreciso e non trova lo specchio della porta, così come Cornelius un minuto dopo, quando il danese si invola davanti a Buffon per poi sparacchiare alto l'ultima occasione per incrinare la vittoria bianconera, preziosa in ottica Champions League. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento