rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Juventus-Napoli 2-1: gol di Ronaldo, Dybala, rigore di Insigne

Gli highlights del match di recupero

Juventus-Napoli, partita di recupero della 3ª giornata di Serie A TIM 2020-21, è terminata con il risultato di 2-1: gol di Cristiano Ronaldo al 13', raddoppio di Dybala al 73', accorcia le distanze Insigne su rigore al 90'

Sintesi primo tempo

Pronti via e subito la Juve va vicina al gol, con un cross di Danilo che arriva sulla testa di Ronaldo il quale, a un metro dalla porta e completamente libero, manda incredibilmente a lato. Ma il Napoli reagisce subito con Zielinski, il cui tiro da posizione favorevole, è fuori misura.

Al 13' il gol del vantaggio bianconero: il solito Chiesa si beve in dribbling due difensori, mette in mezzo un cross rasoterra su cui si avventa Cristiano che stavolta non sbaglia e la butta dentro. 

Gli azzurri di Gattuso non si abbattono e continuano a pressare alto, contando sul fatto che prima o poi la Juve di questi tempi regala qualcosa in costruzione. Poi, sul finale di tempo, l'arbitro Mariani commette due evidenti errori di valutazione non corretti dal VAR: al 38' non concede un rigore evidente per una brutta entrata di Lozano su Chiesa, al 46' non fischia il penalty neanche al Napoli dopo un palese tocco di Alex Sandro sulla gamba di Zielinski.

Cronaca secondo tempo

Nella ripresa le squadre si allungano e ci sono continui capovolgimenti di fronte. In difesa la Juve si salva grazie a due importanti parate di Buffon, a sorpresa preferito a Szczesny che nel derby aveva lasciato a desiderare. In attacco invece i bianconeri sprecano, con un paio di conclusioni fuori dallo specchio di Cuadrado e con Morata che spreca un contropiede servendo Chiesa solo quando questi era finito in fuorigioco.

Al 65' Cristiano Ronaldo stoppa in area su cross del solito Cuadrado, ma poi non riesce a trovare lo spazio per battere a rete. Al 70' ancora Buffon salva la porta opponendosi a una botta da fuori area di Fabian Ruiz. La situazione si fa rischiosa e allora Pirlo toglie Morata e mette Dybala, che torna in campo dopo oltre tre mesi e dopo l'esclusione dal derby per la festa in casa McKennie. 

Ed è proprio la Joya che, una manciata di minuti dopo il suo ingresso, al 73' firma il 2-0: passaggio di Bentancur, Dybala da fermo controlla, prende la mira e manda la palla sul secondo palo dove Meret non può arrivare.

Il doppio vantaggio dà fiducia alla squadra di Pirlo, ma il Napoli non molla ancora. E all'89' Mariani fischia il rigore per un contatto tra Chiellini e Osimhen. Dal dischetto va Insigne, che stavolta non sbaglia (come nel match di ritorno che si è giocato a febbraio, non come in Supercoppa) e spiazza Buffon per il gol del 2-1.

Il finale diventa quindi incandescente, con il Napoli che schiaccia i bianconeri fino all'ultimo secondo, ma il risultato per fortuna non cambia più e la Juve torna a +3 dal Napoli e a pari punti con l'Atalanta al terzo posto. 

Video popolari

Juventus-Napoli 2-1: gol di Ronaldo, Dybala, rigore di Insigne

TorinoToday è in caricamento