Giovedì, 24 Giugno 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Juventus-Inter 3-2: gol di Ronaldo, Lukaku rigore, autogol Chiellini, doppietta di Cuadrado che trascina i bianconeri

La cronaca del match dello Stadium

La sfida tra Juventus e Inter, valida per la 37esima giornata di Serie A 2020-21, è terminata con il risultato di 3-2: apre le marcature Cristiano Ronaldo al 24', pareggia Lukaku su rigore al 35', nuovo vantaggio bianconero con Cuadrado al 48', autogol di Chiellini all'83', gol vittoria di Cuadrado all'88'.

Con questo risultato, la Juve è momentaneamente al quarto posto con 75 punti, in attesa di Fiorentina-Napoli di domani. All'ultima giornata i bianconeri giocheranno in trasferta con il Bologna di Mihajlovic.

Highlights primo tempo

Contro un'Inter di Conte giustamente in vacanza (e meno agguerrita del previsto), i bianconeri provano a far male nelle ripartenze veloci, e dopo pochi minuti Kulusevski, preferito a Morata e Dybala anche per marcare Brozovic, sfiora il vantaggio con un tiro al volo su sponda di Chiesa che viene ribattuto da Skriniar.

Al 21' su un calcio d'angolo in area nerazzurra si crea una mischia, con Ronaldo e Chiellini che cadono a terra. Calvarese lascia giocare ma dopo un minuto viene richiamato dal VAR Calvarese all'on field review e dà il rigore per una trattenuta dell'ex granata Darmian. Ronaldo tira e Handanovic respinge, ma CR7 si avventa sul pallone e insacca il gol dell'1-0.

Il vantaggio dura una decina di minuti, perché poco dopo la mezz'ora, su un tocco di de Ligt sul tallone di Lautaro mentre Danilo aveva già il pallone, Calvarese viene di nuovo richiamato dal VAR e assegna di nuovo il rigore. Dal dischetto Lukaku è freddo e spiazza Szczesny per l'1-1. Da segnalare che in entrambi i rigori, da regolamento il VAR non avrebbe dovuto richiamare l'arbitro perché i due episodi non rappresentavano un chiaro errore dell'arbitro.

La Juve accusa il colpo ma si riversa in avanti, e all'ultimo secondo del primo tempo arriva il gol del 2-1: a segnarlo è Cuadrado, con un destro dal limite deviato da Skriniar che beffa Handanovic. 

Sintesi secondo tempo

Nella ripresa la Juve prova a gestire il vantaggio chiudendosi in difesa, ma i piani si complicano al 55', quando Calvarese giudica da ammonizione un fallo apprentemente lieve di Bentancur: per l'uruguaiano è il secondo giallo e quindi viene espulso nell'incredulità di Pirlo e un po' di tutti gli juventini.  

La squadra di Pirlo allora si asserraglia nella propria metà campo, con il solo Ronaldo, poi sostituito da Morata, in posizione avanzata. I bianconeri soffrono l'intraprendenza dei neo campioni d'Italia, che non ci stanno a perdere contro i rivali. 

All'82' Perisic dribbla facile il neo entrato Demiral e la mette in mezzo, Vecino colpisce di testa quasi a colpo sicuro ma Szczesny riesce a parare d'istinto. Un minuto dopo da un altro cross dalla sinistra arriva il gol del pari, o meglio l'autogol di Chiellini, ma l'arbitro annulla per fallo di Lukaku su Chiellini. Poi però viene ancora una volta richiamato al Var e cambia di nuovo idea, assegnando l'autorete di Chiellini che vale il 2-2.

Il match sembra finito, poi all'87' Calvarese assegna un rigore per un tocco di Perisic sulla spalla di Cuadrado. Lo stesso colombiano va dal dischetto e segna il gol del 3-2, firmando così una doppietta dopo tutto il campionato senza segnare. 

Nel finale viene espulso anche Brozovic per doppia ammonizione, dopo un fallo ancora su Cuadrado. All'ultimo secondo l'Inter ottiene un corner e sale anche Handanovic, ma la Juve si salva e ottiene una vittoria che ricorda quella del 2018 a San Siro e che tiene ancora accesa la pur flebile speranza di qualificazione in Champions League. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Juventus-Inter 3-2: gol di Ronaldo, Lukaku rigore, autogol Chiellini, doppietta di Cuadrado che trascina i bianconeri

TorinoToday è in caricamento