Juventus-Fiorentina 0-3: gol di Vlahovic e Caceres, autogol Alex Sandro. Incubo bianconero di fine anno

Gli highlights della partita

 

La partita Juventus-Fiorentina, valida per la 13a giornata di Serie A 2020-21, è terminata con il risultato di 0-3: gol di Vlahovic al 3', raddoppio su autogol di Alex Sandro al 76', terzo gol di Caceres all'81'

Nel primo tempo la Juve è letteralmente umiliata dalla Fiorentina. La Viola si porta in vantaggio già al 3': palla persa in attacco, la sfera arriva a Ribery che lancia Vlahovic in vantaggio su Bonucci e bravissimo a superare Szczesny con un pallonetto.

La squadra di Prandelli sfiora il raddoppio dopo poco, ma Vlahovic stavolta perde il tempo dopo un'azione innescata da uno scivolone di Bonucci. Poi però arriva un'altra mazzata al 18', quando Cuadrado viene espulso dopo la visione del Var per un piede a martello su Castrovilli.

A questo punto Pirlo toglie Ramsey, schierato all'ultimo per far scontare la squalifica di Rabiot innescata dall'annullamento del 3-0 a tavolino sul Napoli, e inserisce Danilo per un 4-3-2. 

La Fiorentina va ancora vicina al raddoppio al 26', ma stavolta è Szczesny a salvare sul tiro a botta quasi sicura di Castrovilli. La reazione della Juve arriva dopo la mezz'ora con un paio di fiammate di Cristiano Ronaldo, ma in generale la Juve è letteralmente in balia di una sorprendente Fiorentina. 

Nell'intervallo Pirlo mette Bernardeschi per Morata, e la Juve del secondo tempo è se non altro più determinata di quella vista nei primi 45'. Dopo un gol annullato per netto fuorigioco a Ronaldo al 57', la Juve protesta per una spinta di Castrovilli a Ronaldo in area, giudicata regolare dall'arbitro La Penna.

Eppure dopo tanto attaccare da parte dei bianconeri, arriva lo 0-2 76', con l'autogol di Alex Sandro preso fuori tempo dal liscio di Bonucci su un cross apparentemente innocuo di Biraghi. 

Due minuti dopo è invece piuttosto evidente l'errore di La Penna, che non concede il rigore per la trattenuta di Dragowski ai danni di Bernardeschi. Il Var in questo caso non può intervenire se l'arbitro dice di aver visto e giudicato regolare il contatto, che tuttavia sembrava piuttosto nettamente da rigore. 

All'80' arriva persino lo 0-3 dell'ex Caceres: Bonucci fa l'ennesimo errore e si fa togliere il pallone da Ribery, che scarica su Biraghi, il cui cross vede il velo di Castrovilli e il tocco in rete di Caceres. 

In una serata la Juve in pratica perde 6 punti in maniera tutto sommato inaspettata, ma almeno per quanto visto sul campo stasera in modo assolutamente giusto 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento