Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

Hellas Verona-Torino 1-1: gol di Vojvoda, pareggio di Dimarco

La sintesi del match del Bentegodi

Foto Ansa

Hellas Verona-Torino, partita valida per la 35esima giornata di Serie A 2020-21, è terminata con il risaultato di 1-1: gol di Vojvoda all'85', pareggio di Dimarco all'88'.

In virtù dell'1-3 di Benevento-Cagliari, ora in zona salvezza la classifica vede, sopra le già retrocesse Crotone e Parma, il Benevento terz'ultimo a 31 punti, lo Spezia quart'ultimo a 34 mentre il Toro è appaiato col Cagliari a 35. 

Highlights primo tempo

Nella prima frazione il gioco dei granata va avanti tra alti e bassi, con diversi errori in disimpegno (soprattutto di Vojvoda) e molti falli fatti. Ma è il Verona ad avere le occasioni migliori: al 7' con un colpo di testa di Salcedo respinto da Sirigu (che èpoco dopo si fa male in caduta ma dopo un minuto di paura per una distorsione di ginocchio e caviglia si rialza); al 39' con Zaccagni e Barak, le cui conclusioni vengono respinte prima da Sirigu e poi da Belotti; e al 43' con Lazovic che approfitta di un altro errore di Vojvoda, arriva al tiro ravvicinato ma non trova la porta di sinistro.

Per quanto riguarda il Toro, in attacco da segnalare c'è solo un'azione al 23', quando Pandur smanaccia una punizione di Verdi, la palla arriva ad Ansaldi che tira, Pandur devia ancora e sulla linea di porta salva Ilic. 

Cronaca secondo tempo

A inizio ripresa Nicola è costreetto a sostituire Nkoulou per infortunio, mentre poco dopo per scelta tecnica toglie Rincon e Verdi per Lukic e Baselli. Ed è proprio quest'ultimo a lanciare al 60' Belotti con un perfetto passaggio in verticale, ma il tiro del Gallo viene parato da Pandur.

Al 69' è invece Sirigu a esibirsi in una parata spettacolare che toglie dalla porta il sinistro a giro di Lasagna. L'Hellas, nonostante un campionato senza più obiettivi, non mola e continua a rendersi pericoloso, mentre la difesa granata continua ad avere bruschi cali di concentrazione.

Al 78' Nicola prova a inserire forze fresche in attacco, sostituendo Belotti e Sanabria con Zaza e Bonazzoli, ma sono gli uomini di Juric a rendersi più pericolosi in ripartenza. Poi all'84' ci prova Bonazzoli, il cui tiro quasi a botta sicura è respinto coi piedi da Pandur. 

Poi all'85, il vantaggio granata: azione insistita, finché la palla arriva ad Ansaldi e va in scena la replica di lunedì scorso, con l'assist dell'argentino e il gol (stavolta di testa) di Vojvoda, fino a quel momento il peggiore in campo. 

Ma la gioia dura appena un paio di minuti, perché all'88' arriva il gol dell'1-1: il Toro sbaglia atteggiamento e si fa prendere in contropiede, la palla arriva a Barak il quale appoggia per Dimarco che di collo esterno sinistro trova l'angolo giusto e batte Sirigu, bissando così il gol dell'andata. 

Curiosità: in questo campionato sia il Toro sia la Juve hanno pareggiato per 1-1 col Verona sia la partita d'andata sia quella di ritorno. Ma questo pareggio subito pochi secondi dopo un gol che sembrava significare salvezza fa particolarmente male ai granata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hellas Verona-Torino 1-1: gol di Vojvoda, pareggio di Dimarco

TorinoToday è in caricamento