Atalanta-Torino 3-3: gol di Ilicic, Gosens (autogol Sirigu), Muriel, Belotti, Bremer, Bonazzoli. L'incredibile rimonta granata

Gli highlits della partita di Bergamo

 

Atalanta-Torino, partita valida per la ventunesima giornata di Serie A 2020-21, è terminata con il risultato di 3-3: gol di Ilicic al 14', raddoppio con autogol di Sirigu al 19', 3-0 di Muriel al 21', accorcia le distanze al 42' Belotti sulla ribattuta di un rigore da lui stesso sbagliato, 3-2 di Bremer al 48', pareggio di Bonazzoli all'84'

Cronaca primo tempo

Il Toro non parte malissimo, e al 13' Zaza in girata manda di poco a lato. Ma solo un minuto dopo l'Atalanta passa in vantaggio: su una punizione battuta da Bremer, De Roon recupera e lancia Ilicic, che scatta sul filo del fuorigioco e batte Sirigu che non trattiene. La rete viene prima annullata per offside, ma il Var corregge l'arbitro ed è 1-0.

Al 19' la Dea raddoppia: Muriel mette in mezzo da sinistra, Gosens dall'altra parte ci arriva in scivolata e segna, ancora con la complicità di un non irreprensibile Sirigu: è il 2-0, che dalla Lega Serie A viene poi assegnato come autorete di Sirigu.

Altri due minuti e arriva il 3-0 con Muriel che calcia addosso a Sirigu ma poi si avventa sulla respinsa e la butta dentro. 

A questo punto ovviamente il pensiero dei tifosi granata va allo 0-7 di un anno fa, ma la reazione della squadra di Nicola c'è. Inizia tutto con Belotti che rifiuta un calcio di punizione dal limite, e avverte l'arbitro Fourneau di non aver subito fallo da Romero, a cui viene quindi tolta l'ammonizione: grande gesto del Gallo, che riscatta, se ce ne fosse stato bisogno, anche le accuse dopo l'espulsione causata a Milenkovic contro la Fiorentina.

Poco dopo Murru sfiora il gol, ma il suo pallonetto a Gollini battuto viene salvato sulla linea da Gosens. Il gol del 3-1 arriva comunque al 42', con Belotti che si procura un rigore per la trattenuta di Pessina, dal dischetto si fa ribattere il tiro da Gollini - che in questa stagione aveva parato un rigore anche a Ronaldo - ma poi si butta sul pallone e di sinistro insacca. 

E nel recupero arriva anche il 3-2: su azione da corner mischia in area nerazzurra, Mandragora colpisce la traversa, la palla arriva a Bremer che la scaglia dentro, esaltando i suoi compagni.

Sintesi secondo tempo

Nella ripresa le prime due occasioni da gol degne di nota capitano ancora al Toro. Al 61' Belotti inventa un assist per Zaza, che stoppa di spalla e tira in girata, ma Toloi respinge. 

Al 69' invece Singo colpisce la traversa con tiro di esterno destro che lascia immobile Gollini. Il conto dei pali viene pareggiato al 77', quando Miranchuk calcia di sinistro un pallone rasoterra che colpisce il palo. 

All'84' la rimonta granata si completa: punizione dalla trequarti sinistra di Verdi, di testa svetta Bonazzoli che segna l'incredibile 3-3.

Nel finale il Toro si riversa addirittura in avanti alla ricerca del gol vittoria, a dimostrazione del carattere che Davide Nicola ha saputo dare ai suoi. Il neo tecnico granata ottiene il terzo pareggio in altrettante partite, ma questo è sicuramente il più bello dei tre, per la caratura dell'avversario e per come è arrivato. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento