menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juventus Stadium al completo per l’esordio in campionato, squalifica sospesa

Il Presidente del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, Franco Frattini, ha sospeso l’esecuzione della decisione della Corte Sportiva di Appello Figc che prevedeva l’obbligo di disputare una gara con la Tribuna Sud dello Juventus Stadium a porte chiuse

Nella prima partita di campionato contro l’Udinese, la Juventus potrà contare su tutti i suoi tifosi. Il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni ha infatti sospeso l’esecuzione della decisione della Corte Sportiva di Appello della Figc con cui era stata chiusa la Tribuna Sud dello Stadium in occasione dell’esordio casalingo di domenica 23 agosto alle ore 18. Punizione inflitta a seguito della bomba carta che ferì undici persone lanciata da un ultrà bianconero in occasione del derby allo stadio Olimpico di Torino.

Contro la decisione della Figc la società di corso Galielo Ferraris si è appellata più volte: l’8 maggio scorso la chiusura della Tribuna Sud fu sospesa una prima volta per consentire nuovi accertamenti e fu rinviata al 22 maggio. Anche questa seconda data subì una sospensione e si salvò la festa per il quarto scudetto consecutivo della Juventus. La terza data scelta (il 23 agosto) era stata accompagnata da una riduzione della squalifica del settore dello stadio da due a una giornata e la riduzione dell’ammenda alla società da 50 mila a 30 mila euro.

“La Juventus e i suoi tifosi non devono pagare il prezzo delle lacune e inefficienze altrui”, si legge questo nell’ultimo ricorso presentato dalla Juventus pochi giorni fa - il 5 agosto - argomentato con tre note: l’ultrà arrestato, seppur tifoso bianconero, si trovava all’interno dello stadio Olimpico, quindi un impianto non gestito dalla Juventus stessa, privo di biglietto e, inoltre, il suo nome non compariva sulla lista degli juventini presenti nel settore ospiti. Il tifoso in questione in più era già sottoposto a Daspo e, infine, non risultava essere tra gli abbonati della Juventus.

La decisione sul nuovo ricorso bianconero sarà presa il prossimo 3 settembre alle ore 10.30 davanti alle Sezioni Unite. Intanto la partita contro l’Udinese, nell’esordio in campionato, è salva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento